Club MTB Ciclone ASD


LOCALITÀ

Sommacampagna – Verona

TELEFONO

+393496632013 Fabio Boeti

EMAIL

ride@cicloneasd.org

SITO

www.cicloneasd.org

FACEBOOK

www.facebook.com/cicloneasd

RIFERIMENTI

Fabio Boeti

Lo scopo del club mtb Ciclone ASD è quello di far conoscere e diffondere l’uso della bicicletta

Partiamo dall’inizio della nostra storia… non siamo un club o un’associazione sportiva tradizionale. Nel 2013 la nostra associazione partecipò al primo corso di formazione e aggiornamento professionale realizzato dall’Università di Verona e chiamato “Promotore della Mobilità Ciclistica”, che serviva a istruire le persone dando nozioni di mobilità urbana ed extraurbana.

La nostra idea è da sempre quella di mantenere i contatti tra ciclisti, creare “rete” tra persone appassionate, in modo professionale, nell’ambito appunto della mobilità ciclistica, per proporre e sollecitare attività in modo da aumentare sempre di più il numero di persone in bici, dando alla bicicletta uno spazio maggiore di quello che attualmente ha nel quotidiano di ognuno.

Siamo un team, e come team mettiamo a disposizione una rete di abilità, risorse, conoscenze e opportunità. Facciamo circolare idee e ci sosteniamo nelle attività locali. Non abbiamo sposato una categoria specifica del ciclismo, ma ci rivolgiamo al pubblico della bicicletta da corsa, mountain bike e cicloturistica… bambini compresi.

Attualmente contiamo tredici membri e i personaggi principali sono Ugo Rebeschini, da Padova, cicloturista assieme alla propria famiglia, appassionato de “L’Eroica” e di gravel e Mario Gulino, fanatico di bici da strada e, anche lui, grande cicloviaggiatore, insieme a dei suoi amici chiamati “Ciclomacchinisti” i quali, nel 2015, hanno intrapreso un lungo viaggio da Firenze a Capo Nord per la raccolta fondi e il sostegno della ricerca contro la Fibrosi Cistica.

Con le nostre attività ci rivolgiamo alle scuole organizzando alcune lezioni di ciclo-meccanica e recupero mezzi destinati alla rottamazione. Proponiamo uscite in bicicletta in situazioni particolari come “i mercoledì della bicicletta” e “notte da lupi” (nelle notti di luna piena) per favorire l’aggregazione e la voglia di scoprire le nostre località pedalando.

Abbiamo inoltre inaugurato i percorsi cicloturistici delle “Terre del Custoza”, abbiamo gestito il Green Bike Park sul Monte Baldo, datoci in concessione dalle funivie di Malcesine con a disposizione ben quindici eBike perfette per far conoscere la montagna veronese.

Speriamo a breve di avere una sede ufficiale che possa essere il fulcro di tante altre iniziative, senza perdere di vista quello che ci sta intorno e già viene fatto in ambito ciclistico. Facciamo rete e non concorrenza.

Grazie a questi progetti siamo stati premiati al recente Cosmo Bike Show di Verona con il premio Cosmo Bike Tech Award come associazione Bike Friendly.

Avendo componenti sparsi in molte province italiane tra cui Verona, Padova, Vicenza, Forlì e Pisa, ci piace variare i nostri percorsi su cui pedalare. Prediligiamo itinerari cicloturistici su strade secondarie lontano dal traffico oppure le nostre zone del veronese e Basso Garda, per scoprire il territorio e godersi quello che la natura offre.

Ci piacciono anche percorsi mountain bike in montagna impegnativi, per ammirare panorami unici e raggiungere malghe o rifugi. Inoltre facciamo uscite con bici da strada di parecchi chilometri scalando salite piuttosto dure e impegnative.

Lo spirito della nostra associazione è di andare, prima di tutto, alla scoperta del territorio in cui ci muoviamo tutti i giorni. Ci piace esplorare e visitare anche altri paesi europei per fare nuove esperienze e vedere cosa di buono possiamo portare “a casa”… dobbiamo contaminarci di cose belle ed essere testimoni della nostra passione, trasmettendola poi agli altri!

Una buona scusa per unirsi al nostro gruppo è la possibilità di divertirsi, condividere la stessa passione per la bicicletta e stare insieme per godersi una giornata, guidati alla scoperta del territorio.

Pensiamo che lo scambio con altri gruppi, soprattutto stranieri, possa essere interessante per crescere anche a livello culturale, confrontandoci con altre realtà.

Il nostro motto: Put the fun between your legs! (inglesismo, ma efficace per esprimere che prima di tutto la bici rappresenti un modo per essere felici e divertirsi).

A proposito dell'autore

Chiamata dagli amici "acqua e paltan", proveniente da sport completamente differenti, ora dedica cuore e mente al mondo delle due ruote offroad. Poliedrica nel suo lavoro: un'ottima fotografa, sa mettersi a disposizione anche dall'altra parte dell'obiettivo! Attiva come "social specialist" non smette mai di pensare a dove la bici la porterà ad infangarsi la prossima volta!