Valutazione generale

La Comparativa non è un contest: l’obiettivo di questo super-test è quello di offrirvi la possibilità di poter confrontare i parametri di valutazione di queste bici ascoltando e leggendo i pareri di ben tre rider/tester esperti: Luca Masserini, Cristiano Guarco e Claudio Riotti.


Le valutazioni dei tester

Cristiano Guarco

È stato difficile decretare la mia vincitrice, tre erano le bici che mi avevano lasciato una buonissima impressione. Alla fine ho dovuto scegliere, e la GT ha prevalso su Lapierre e Scott. Perché? Perché mi ha colpito di più esteticamente, per il montaggio completo e con pochissime pecche risolvibili, per le emozioni trasmesse nella guida, sempre facile e intuitiva.


Luca Masserini

Come faccio a riassumere in poche righe sette bici con caratteristiche e feeling molto diversi? E’ dura… tutte hanno fatto centro nella categoria trail e tutte si sposano perfettamente per diverse tipologie di biker. Se dovessi scegliere tra le 27,5 non esiterei per la GT: feeling pazzesco e risponde bene quando dai gas. La Lapy 29 è la più equilibrata nella geometria e sfrutta bene ogni millimetro di corsa. In ultimo: non rinunciate al telescopico, fin da subito!


Claudio Riotti

La Gt vince insieme alla Rose nella mia classifica “emozionale”, una perché più vicina ad una 26” come comportamento e guidabilità, l’altra per il grip e la scorrevolezza superiore. E’ stato comunque difficile stabilire le migliori con così tante bici ben studiate, montate e performanti seppur appartenenti ad una fascia di prezzo media.