È stato un week-end ricchissimo quello appena conclusosi al Ciocco, nel comune di Barga (LU), in Toscana: sabato 14 e domenica 15 settembre 2019 sono state quattro le competizioni MTB cross country che hanno attratto i futuri protagonisti della mountain bike.

Tre le gare disputate sabato: il Campionato Italiano Team Relay CCR, il Challenge Ducato di Lucca e la seconda edizione della Pump Battle; domenica invece è stata la volta della dell’ultima tappa della Coppa Italia Giovanile XC.

Una panoramica de Il Ciocco (Lucca) e di tutto il suo parco con le piste

Una panoramica de Il Ciocco (Lucca) e di tutto il suo parco con le piste.

Per il Ciocco, a 28 anni dall’edizione dei Mondiali XC e DH del 1991, si riparte con il progetto Ciocco Bike Circle, che riporterà la località della provincia di Lucca a diventare un punto di riferimento della mountain bike nazionale e internazionale, anche grazie all’apertura del Bike Park di quest’anno con parte dei percorsi utilizzati per le competizioni.

Il Campionato Italiano Team Relay CCR è dell’Alto Adige

Nella prima gara del fine settimana, il Campionato Italiano Team Relay CCR, si sono sfidati più di 60 ragazzi delle categorie Esordienti e Allievi.

Medaglia d’oro per il Comitato Alto Adige (Nils Laner, Hannes Bacher, Alexandra Hanni, Noemi Plankesteiner e Alex Mair), che ha preceduto la Lombardia A (Nicolas Milesi, Davide Donati, Arianna Bianchi, Valentina Corvi e Michael Pecis) a 1’56″, terzo il Veneto A (Matteo Sfregola, Fabrizio Perin, Sara Cortinovis, Pietro Genesini e Elisa Pozzatti) a 2’31″.

Il Campionato Italiano Team Relay CCR è dell’Alto Adige 2019

Challenge Ducato di Lucca-Trofeo Ciocco Bike

Nella quinta prova del Challenge Ducato di Lucca – Trofeo Ciocco Bike (percorso più lungo, di 4.830 metri con 280 metri di dislivello) il primo posto è per Simone Massoni (Open Maschile), Martina Paladini (donne junior) e Andrea Colombo (ragazzi junior).

Successivamente si è passati alla Categoria Elite, nel master ha vinto Lorenzo Guidi, davanti a Marco Bonini e Alessandro Zompa.

Nelle categorie master le prove sono andate a: Nicola Oliani (Master 1), Alessandro Simi (Master 2), Gabriele Fabiani (Master 3), Andreas Laner (Master 4), Gianluca Orifici (Master 5), Massimo Leone (Master 6), Claudio Gaspardino (Master 7+) e Alessandra Vellutini (Donne Master Unica)

Il Challenge Ducato di Lucca-Trofeo Ciocco Bike 2019

Pump Battle, formula rinnovata: vincono Giulia Rinaldoni e Andrea Colombo

Per il Pump Battle, che in questa stagione ha cambiato formula trasformandosi in un evento a inseguimento all’interno della pumptrack del Ciocco, l’impianto più grande presente in Italia.

Tra le donne ha vinto Giulia Rinaldoni (seconda Alice Pascucci, terza Elisa Pozzatti), mentre tra i ragazzi primo posto per Andrea Colombo (quindi Andreas Vittone e Niccolò Pieri). Interessante il montepremi: 900 euro, offerti da Dolomeet, sponsor dell’iniziativa.

Rider mtb in una gara sulla pump track coperta de Il Ciocco

Due rider mtb in una gara sulla pump track coperta de Il Ciocco.

Finali di Coppa Italia Giovanile XC, primo posto per la Lombardia

La Coppa Italia Giovanile XC 2019 è stata vinta dalla Lombardia con 1.031 punti, davanti al Piemonte (919 punti), terza la Valle d’Aosta (917 punti).

La mattinata di gare è stata lunga e intensa. Alle 8.30, tre giri del percorso di 3.480 metri (dislivello di 190 metri intorno allo Sport Village del Ciocco): il primo posto degli Esordienti 1° anno va a Marco Guercilena (Lombardia) davanti a Luca Fregata (Veneto) e Hannes Bacher (Bolzano); più tardi via agli Esordienti 2° anno: vince la Toscana. I 40 punti sono di Federico Bartolini che di 1″ precede Carlo Bonetto (Piemonte) e Ettore Prà (Veneto).

Ed eccoci nuovamente in gara alle 10.30, con le Donne Allieve (3 giri), Donne Esordienti (2 giri) e la gara promozionale dei G6 (Giovanissimi 12 anni). Tra le “donne Esordienti primo anno” vittoria per Arianna Bianchi (Lombardia) davanti ad Anna Auer e Sarah Riva (Alto Adige), mentre per le “Esordienti secondo anno” successo per Valentina Corvi (Lombardia) davanti alle liguri Vittoria Rizzo e Francesca Crosa.

Le Finali di Coppa Italia Giovanile XC e Trofeo Pump Battle 2019

Doppio successo per l’Alto Adige: nelle “Allieve primo anno” prima piazza per Alexandra Hanni (quindi Elisa Pozzatti del Veneto e Elisa Nigra della Valle d’Aosta), mentre le “Allieve al secondo anno” hanno visto la vittoria di Noemi Plankesteiner (poi Sara Cortinovis, Veneto e Giulia Challancin, Valle d’Aosta).

La Val d’Aosta è prima dopo tre gare: con Nicole Pesse e Gaia Tormena (terza Nefelly Mangiaterra per le Marche) guadagna punti importanti nelle “Allieve secondo anno”, mentre nel 1° anno il successo è di Vittoria Pietrovito (Trento), che precede Clara Pellegrino (Piemonte) e Federica Occhipinti (Sicilia).

Non ci sono punti per la gara dei G6, si è gareggiato su un giro del tracciato XCO del Ciocco, ma a vincere sono stati Simone Gardani (V.C Felino) ed Elisa Ferri (GS Olimpia Valdarnese).
Negli Allievi 1° anno trionfa Nicolas Milesi (Lombardia), secondo Marco Betteo staccato di 58 secondi seguito da Edoardo Renna.

Tra gli Allievi del 2° anno vittoria per Filippo Agostinacchio del comitato Valle d’Aosta seguito da Michael Pecis (Lombardia) e Giorgio Coli (Toscana).

Per chi vuole saperne di più

Le classifiche complete le potrete trovare a questo link. Il programma completo delle finali di Coppa Italia Giovanile è disponibile sul sito di Ciocco Bike Circle, www.cioccobike.it.

Inoltre, la Evolve Pump Track è rimasta aperta per l’intera giornata per consentire a tutti di provare questa esperienza che porta tanto divertimento e sviluppo delle abilità tecniche sia nei giovani che negli adulti, oltre che fiato e resistenza: provare per credere!

Prima di lasciarvi vi ricordiamo l’appuntamento per il weekend del 4-6 ottobre 2019 in occasione del Campionato Europeo e la Coppa del Mondo di bike trial al Ciocco.

iscrizione newsletter

Iscriviti alla newsletter di BiciLive.it


Ho letto e accetto le Politiche di Privacy

A proposito dell'autore

Appassionato di ciclismo, non si perde un Mondiale dalla vittoria di Moser a San Cristobal nel 1977. Adora le classiche di un giorno e le tappe di montagna dei grandi giri. Come tutti ha una bicicletta... e cerca di tenerla in garage il meno possibile.