La World Cup downhill è iniziata oggi con le qualifiche a Lourdes, dove molti rider francesi si sono messi in evidenza… di certo non è una coincidenza

 

Loic Bruni, Remi Thirion e Josh “Ratboy”Bryceland i primi tre elite men. Seguono un grande Neko Mulally in quarta posizione e la sorpresa di Dean Lucas in quinta, come dicevamo, le young guns sono pronte a fare fuoco! Tracey Hannah, Rachel Atherton e Myriam Nicole le prime tra classificate nelle donne con Emmeline Ragot e Manon Carpenter quarta e quinta.

 

Sam Hill purtroppo sarà un grande assente essendosi infortunato alla spalla, Gee Atherton si è infortunato oggi al polso con una brutta caduta ed è in forse per domani… altro big mancante Steve Peat, in attesa dell’operazione al ginocchio prevista per martedì prossimo. Aaron Gwin squalificato per un rientro nel percorso non regolare dopo una caduta ma domani sarà in partenza appartenendo alla fascia di rider protetti. Greg Minnaar corre con particolare tutore sul guanto sinistro a causa dell’operazione al tendine da poco subita.

 

Gli italiani

Gianluca Vernassa e Carlo Caire chiudono al 57° e 64° posto, niente male, Francesco Colombo 74°. Domani tiferemo per loro!

Simone Medici 105°, Johannes Von Klebelsberg, il nostro campione italiano in carica, purtroppo è fuori dalla gara per una caduta, chiude 118°. Gionata Livorti 128°. Da segnalare Loris Revelli 9° negli junior e 27° Tommaso Francardo. Unica donna italiana in gara Veronica Widmann 21° con una caduta e una rider lenta davanti, peccato, non qualificata per tre secondi e per una sola posizione!

Pronti per una gara che si preannuncia a dir poco esaltante?

 

Domani seguite con noi alle 14:30 la diretta streaming su Red Bull TV.

iscrizione newsletter

Iscriviti alla newsletter di BiciLive.it


Ho letto e accetto le Politiche di Privacy

A proposito dell'autore

Patito delle due ruote fin da bambino, bmx, motocross, le prime mtb. Dal 2007 sui campi di gara enduro e downhill in tutta Italia, dal 2013 è istruttore di mountain bike presso Gravity School. Con BiciLive fin dall'inizio, la bici è il suo pane quotidiano!