Dalla Svizzera viene presentato un nuovo proggetto di BMC che rilancia una front suspension aggressiva da XCO. La BMC Twostroke 2021 è una hard tail con geometrie moderne che strizzano l’occhio alla discesa senza rinunciare alle prestazioni in salita.

Una mountain bike che entra in gamma sostituendo il modello Team Elite e viene riprogettata per una differente destinazione d’uso.

Per quanto riguarda la competizione pura, BMC concentra le sue energie sul progetto Fourstroke 01 One: questo viste le moderne tendenze che vedono le full suspension dominare i terreni di gara di Coppa del mondo sempre più tecnici e difficoltosi.

Non più una front tradizionale per competizioni olimpiche ma un mezzo prestante anche per chi ama pedalare in salita per poi buttarsi a capofitto in discesa senza rinunce.

La Twostroke è dotata di ruote da 29 pollici e un escursione da 100 millimetri: si distingue per un reach lungo, i foderi del carro sono corti e l’angolo sterzo più aperto (da 67 gradi) è mutuato dalle trail bike.

Visione posteriore della nuova mtb BMC Twostroke  01 One 2021

Cambiano le tecnologie, il sistema di soft tail MTT ad elastomero viene sostituito con il nuovo TCC mutuato dalle bici gravel grazie al reggisella D-shape che consente una flessione adeguata senza utilizzo di elastomeri.

La gamma si compone con 6 diversi allestimenti di cui quattro con telaio in carbonio e due in alluminio, si parte da 1.199 euro per il modello entry level mentre per il top di gamma Twostroke 01 One sono richiesti 3.999 euro.

Le geometrie del telaio della linea BMC Twostroke 01 2021

Le geometrie della BMC Twostroke 01.

BMC Twostroke 2021: telaio e geometrie

Il telaio della BMC Twostroke è stato completamente reinventato avendo come obbiettivo una MTB front moderna e prestante, adatta per affrontare anche i terreni più tecnici: una hardtail che sia divertente da guidare in discesa.

Lo chassis si ispira alla linee nette di un jet da combattimento, ricalcandone le caratteristiche “stealth” con linee estremamente taglienti e assottigliate: i foderi del carro partono con degli spigoli aerodinamici, proseguendo sinuosi nella stessa direzione del tubo orizzontale.

Lo chassis integra le protezioni nei punti più esposti agli urti, troviamo infatti le protezioni sul downtube e nel batticatena.

Alla base della serie sterzo è presente un sistema di blocco della corsa che protegge dagli impatti con la testa della forcella.

Il passaggio dei cavi è interno, estetica e design si sposano quindi per un connubio notevole che le dona una linea unica che sicuramente non passerà inosservata.

Il telaio in carbonio ha un peso di circa 1.037 grammi, mentre nella versione in alluminio si sale a circa 1.850 grammi: tra i due materiali si registra quindi una differenza di circa 813 grammi.

Le geometrie sono moderne e vedono un angolo sterzo da 67 gradi abbinato ad un reach lungo da 445 mm (taglia M) accompagnato ad uno stem medio da 70 mm.

L’angolo sella è verticale con un valore di 75 gradi per collocare il rider in una posizione centrale e ottimizzare il rendimento nelle fasi di pedalata.

I foderi del carro posteriore sono stati accorciati leggermente con un valore di 425 mm per ottenere più maneggevolezza nel tecnico stretto.

Geometrie del telaio della linea mtb BMC Twostroke AL 2021

Le geometrie della BMC Twostroke AL.

La tecnologia TCC

La nuova BMC Twostroke lascia la linea da XC puro della Team Elite per avvicinarsi maggiormente alle forme della Fourstroke, infatti il nuovo telaio abbandona il sistema Soft Tail con elastomero.

Il sistema MTT (Micro Travel Tecnology) viene rimpiazzato da un più moderno concept denominato TCC (Tuned Compliance Concept) che dona al telaio un aspetto più pulito e slanciato.

Questa tecnologia viene mutuata dal mondo delle bici da strada e dalle nuove gravel, per migliorare la trazione e il controllo sul retrotreno.

Le vibrazioni vengono assorbite grazie alla combinazione di diversi fattori, a partire dall’utilizzo di una speciale fibra di composito: il tubo sella e i foderi verticali lavorano insieme per smorzare le sollecitazioni che arrivano dal terreno.

Se volete approfondire l’argomento cliccate il link del il nostro catalogo delle bici BMC da strada e gravel.

Dettaglio del sottoscala della nuova mtb BMC Twostroke 2021

Il reggisella ha una forma a D, e in base a quanto detto dagli ingegneri consente alla Twostroke di flettere e oscillare in maniera controllata, tenendo la ruota posteriore sempre incollata sul terreno.

Questa tecnologia è denominata D-Shape e prevede un tubo verticale che svetta oltre l’orizzontale, permettendo una flessione controllata senza impiego di elastomeri.

Grazie ad un adattatore da inserire nel tubo piantone è possibile anche il montaggio dei reggisella telescopici con diametro da 27,2 mm.

Il passaggio del carro posteriore è più spazioso e può ospitare coperture voluminose con una sezione che va fino a 2,4″.

Allestimenti Twostroke

Come accennato sopra sono disponibili 6 diversi allestimenti di cui 4 con il telaio in carbonio e due in alluminio: sono tutti disponibili nelle taglie S, M, L e XL.

Andiamo a vedere i rispettivi montaggi e i relativi prezzi di listino in euro, IVA inclusa.

Twostroke 01 One – 3.999 euro

Il modello top di gamma Twostroke 01 One ha lo chassis in composito e ferma l’ago della bilancia a 9,33 chilogrammi per la bici completa in taglia media.

All’anteriore troviamo una forcella RockShox Sid Select con un travel da 100 mm.

La trasmissione mono corona è da 12 velocità con un mix di componenti SRAM Eagle, i freni sono sempre di casa SRAM con un set di Level TLM con rotori che cambiano in base alla taglia.

Le ruote sono delle prestanti DT Swiss XR1700 con canale da 25 mm, gommate con coperture Vittoria Barzo da 2,25″.

Il reggisella e il manubrio sono in composito mentre l’attacco manubrio è in alluminio: tutti e tre i componenti sono di casa BMC.

Completa la dotazione una sella Fizik Antares R7.

La nuova mountain bike BMC Twostroke 01 One 2021

Twostroke 01 Two – 2.999 euro

Telaio in carbonio, forcella Rock Shox Reba RL con travel da 100 mm, trasmissione mono corona da 12 velocità modello SRAM GX Eagle con cassetta 10-52T, freni SRAM Level LT, ruote DT Swiss X1900, coperture Vittoria Barzo 2,25″.
Peso: 9,71 kg.
La nuova mountain bike BMC Twostroke 01 Two 2021

Twostroke 01 Three – 2.499 euro

Telaio in carbonio, forcella Rock Shox Recon Silver RL con travel da 100 mm, trasmissione mono corona da 12 velocità modello SRAM NX Eagle con cassetta 10-52T, freni Shimano Deore, ruote Alex MD, coperture Vittoria Barzo 2,25″.
Peso: 11,46 kg.
La nuova mountain bike BMC Twostroke 01 Three 2021

Twostroke 01 Four – 1.999 euro

Telaio in carbonio, forcella Rock Shox Judy Silver TK con travel da 100 mm, trasmissione mono corona da 12 velocità modello Shimano Deore con cassetta 10-51T, freni Shimano Deore, ruote Alex MD, coperture Vittoria Barzo 2,25″
Peso: 11,46 kg.
La nuova mountain bike BMC Twostroke 01 Four 2021

BMC Twostroke AL One – 1.599 euro

Telaio in alluminio, forcella Rock Recon RL Remote con travel da 100 mm, trasmissione mono corona da 12 velocità modello SRAM NX Eagle con cassetta 11-50T, freni Shimano Deore, ruote Alex MD, coperture Vittoria Barzo 2,25″.
Peso: 12,8 kg.
La nuova mountain bike BMC Twostroke AL One 2021

BMC Twostroke AL Two – 1.199 euro

Telaio in alluminio, forcella Rock Judy TK con travel da 100 mm, trasmissione mono corona da 12 velocità modello Shimano Deore con cassetta 10-51T, freni Shimano Deore, ruote Alex MD, coperture Vittoria Barzo 2,25″.
Peso: 12,92 kg.
La nuova mountain bike BMC Twostroke AL Two 2021

Per ulteriori informazioni su queste mountain bike o altre biciclette del brand svizzero vi invitiamo a consultare il sito internet ufficiale del marchio BMC.

iscrizione newsletter

Iscriviti alla newsletter di BiciLive.it


Ho letto e accetto le Politiche di Privacy

A proposito dell'autore

La bicicletta come stile di vita, spostamenti urbani, svago e lavoro. Guida cicloturistica per professione, maestro istruttore di MTB della F.C.I. Tempo libero in sella alla mountain bike, alla scoperta di nuovi trail. Condivide la sua passione attraverso i social, scattando foto e registrando video. Divulga le sue esperienze creando tutorial e video lezioni, sotto il nome di Sardabike.