Presentate in Francia le quattro nuove tipologie di pneumatici MTB Michelin.

Dedicate alla tipologia Cross Country Race, Cross Country e All Mountain/Trail, le quattro nuove linee si suddividono in JET XCR e FORCE XC per l’XC e FORCE AM e WILD AM per l’All Mountain/Trail ed Enduro.

Tante news in fatto di carcassa e mescola, con una particolare attenzione a fattori come robustezza, grip e scorrevolezza. A breve il test sulle pagine di mountainbike.bicilive.it.

foto della presentazione sulle nuove gamme pneumatici mtb 2017.

Vincent Ledieu e Karl De Quick hanno tenuto una breve ma esaustiva presentazione sulle nuove gamme pneumatici mtb 2017.

La presentazione delle novità Michelin MTB 2017

Siamo stati invitati a Madelieu La Napoule, sulla riviera francese vicino a Nizza, al press camp internazionale di Michelin per testare i quattro nuovi modelli di gomme del catalogo mtb 2017.

Karl de Quick, responsabile del settore bici di Michelin che abbiamo intervistato lo scorso anno, ci ha introdotto in modo coinvolgente alla storia di queste gomme durante la presentazione nella prima sera del camp.

foto dei quattrro modelli di pneumatici mtb michelin 2017

Da sinistra i nuovi modelli 2017 mtb MIchelin: il Jet XCR, il Force XC, Force AM e Wild AM.

Nate dopo tre anni di test, sviluppo e ricerche, le quattro tipologie di pneumatici comprendono:

- compatibilità tubeless per tutta la gamma

- tre differenti carcasse, chiamate Shield Technologies: Race Shield, Cross Shield e Trail Shield

- due mescole diverse, la Gum X2 e la Gum X3

- tre destinazioni d’uso, XC RACE, XC e AM/TRAIL

- 16 modelli che variano tra misure e larghezze

- pesi decisamente contenuti

- pneumaticieBike ready” nella linea Force AM e Wild AM.

- prezzi compresi tra 40 e 50 euro

- la nuova misura con il Force AM da 27.5×2.60″ per gomme plus, gamma che verrà implementata nel 2018.

WITH MICHELIN TIRES – FUN WITHOUT LIMITS

Divertimento senza limiti” è lo slogan che campeggia su tutta la comunicazione Michelin e che lascia chiaramente intendere il fine dietro al lancio delle nuove coperture: fornire al biker prestazioni, divertimento quindi gomme affidabili e che diano grip e sicurezza, assieme a una scelta semplice, chiara, per capire al volo quali siano i prodotti a catalogo e le loro destinazioni d’uso.

Grip e robustezza sono i due punti focali su cui gli sviluppatori e i tester si sono applicati dal 2014 per arrivare a una soluzione che soddisfacesse tutti i rider. Quindi trazione e aderenza sui vari fondi ma anche la possibilità di utilizzare basse pressioni di esercizio grazie alla nuova tipologia di spalla dei pneumatici. 

Durante i test, in 450 giorni con 12 piloti si sono avute solo 8 forature.

foto con A sinistra il Force XC in versione 29x2.25", a destra Vincent Ledieu, product manager Michelin

A sinistra il Force XC in versione 29×2.25″, a destra Vincent Ledieu, product manager Michelin, dopo la giornata di test sul campo.

Più energia al rider

Un punto che ho particolarmente apprezzato durante la presentazione è stato quando Vincent Ledieu, il product manager della sezione MTB (e anche un notevole “manico” sulla bici), ha parlato di risparmio di energie per il rider come il terzo obbiettivo che Michelin ha ottenuto con la nuova gamma.

In poche parole, se si utilizza uno pneumatico che infonde fiducia e dona grip e robustezza anche a basse pressioni senza il rischio di forature o stallonature, automaticamente si guida più rilassati, con il focus sul divertimento e senza la tensione (che consuma energia) di quando si ha paura di bucare o si teme per la perdita di grip.

Avendolo sperimentato direttamente sul campo nei test condotti per due giorni a Mandelieu, non posso che essere d’accordo con questa filosofia.

Una particolarità: alla mia domanda del perché in Michelin non venga mai specificata la durezza con la scala Shore delle varie mescole utilizzate, Vincent e Karl hanno prontamente risposto che la terminologia Shore (scala che si utilizza per testare la durezza degli elastomeri o dei plastomeri) non definisce il grip di un pneumatico, ma sono molte altri componenti messe assieme come la carcassa, il posizionamento delle diverse mescole e il disegno dei tasselli.

foto del Il pneumatico mtb Jet XCR specifico per cross country race.

Il pneumatico mtb Jet XCR specifico per cross country race.

Pneumatico MTB Cross Country Race Michelin JET XCR

Con la carcassa Race Shield a 3 strati di tela a 150 TPI (threads per inches, fili per pollice, la misura del numero di fili utilizzato per ogni strato di tela) e in aggiunta e in aggiunta la tecnologia Race Shield con la sicurezza data da uno strato ad alta densità sotto le tele, si punta alle massime prestazioni nell’xc race, scorrevolezza e peso ridotto.

La gomma è stata sviluppata dalla squadra di Coppa del mondo XCO-UCI BH-SuntourKMC-Team in due stagioni di gare, ottenendo 8 podi in Coppa e numerose vittorie a livello nazionale.

I pesi dei pneumatici sono bassissimi: 560 grammi per il JET XCR 27.5×2.25″ e il 29×2.10″ e 610 grammi per il JET XCR 29×2.25″.

Doppia mescola Gum X2D caratterizzata da uno strato di gomma sopra la carcassa che ottimizza la trasmissione della potenza e una gomma diversa per i tasselli, votata a grip, scorrevolezza e stabilità in frenata.

foto del Il pneumatico mtb Force XC, dedicato al cross country.

Il pneumatico MTB Force XC, dedicato al cross country.

Pneumatico MTB Michelin Force XC

La carcassa cambia rispetto al Jet XCR, più robusta con 3 strati di tela a 110 TPI, e la tecnologia Cross Shield con lo strato ad alta densità inferiore rimane. Disponibile nei tre diametri 26, 27.5 e 29″.

I pesi dei pneumatici variano dai 580 grammi della Force XC 26×2.10″ ai 680 grammi per la Force XC 29×2.25″.

La mescola è la Gum X3D, che prevede uno strato inferiore come la Jet XCR di gomma più dura e i tasselli suddivisi in due mescole, al centro una durezza volta a fornire scorrevolezza e stabilità in frenata e sui tasselli laterali un compound più morbido e per garantire aderenza in curva e sulle contropendenze.

foto del pneumatico mtb Michelin Force AM nel formato plus da 2.60"

Il pneumatico MTB Michelin Force AM nel formato plus da 2.60″. Una gomma davvero interessante, tanto grip e molto scorrevole.

Pneumatico MTB Michelin Force AM

La differenza con il fratello più leggero Force XC è nella carcassa e nelle misure disponibili. La costruzione del Force AM prevede la carcassa più robusta con 3 strati di tela a 60 TPI e la tecnologia Trail Shield.

I diametri disponibili sono da 26, 27.5 e 29″ e le larghezze delle sezioni vanno da 2.25″ a 2.60″ (sulla 27.5) con soli 830 grammi di peso.

Il 2.60″ è stato concepito per un uso con i cerchi larghi da 40 mm che si trovano ormai sulla maggior parte delle bici plus in circolazione.

La mescola delle coperture Force AM è la Gum X3D. Sono studiate per soddisfare anche le esigenze per le ebike.

il pneumatico Michelin Wild AM

L’aggressivo Wild AM, il pneumatico MTB di Michelin studiato per all mountain ed enduro.

Pneumatico MTB Michelin Wild AM

L’ultimo modello è il Wild AM, col nome che già definisce la sua predilezione per i percorsi gravity e “selvaggi”.

Testato e sviluppato nell’Enduro World Series da piloti come Karim AmourNico Vouilloz (qui i suoi consigli di guida) e Nicolas Quere, il Wild AM è prettamente una gomma anteriore anche se non la vedrei male su un tracciato fangoso montata al posteriore. A questo proposito vi segnaliamo il nostro tutorial sul settaggio corretto della mtb.

Costruzione con carcassa Trail Shield, mescola Gum X3D, due sole misure: 27.5×2.35 (a soli 700 grammi) e 29×2.35 (a soli 800 grammi). Anche il Wild come il Force AM è “Ebike ready”.

Disponibilità

A partire da fine maggio sarà già disponibile la gamma Force XC e AM. Da giugno arriverà la gamma Wild AM e a ottobre sarà possibile mettere le mani anche sulla gamma Jet XCR.

I quattro nuovi pneumatici hanno prezzi dai 40 ai 50 euro, a breve saranno più definiti, e vanno ad aggiungersi alla gamma 2016 che abbiamo presentato lo scorso anno.

Per maggiori informazioni: bike.michelin.com

A proposito dell'autore

Patito delle due ruote fin da bambino, bmx, motocross, le prime mtb. Dal 2007 sui campi di gara enduro e downhill in tutta Italia, dal 2013 è istruttore di mountain bike presso www.gravity-school.com. Con BiciLive fin dall'inizio, la bici è il suo pane quotidiano!