Santa Cruz presenta il modello 2020 della sua ormai rodata Tallboy, una MTB full suspended short-travel da 29″ che si presenta al mercato come un perfetto mix tra trail ed enduro: tipologie che di solito richiedono geometrie e caratteristiche diverse di telaio e componentistica, ma che trovano in questa bicicletta un’interprete adatta ad affrontarle entrambe con grande soddisfazione e sicurezza.

Una MTB tuttofare dallo stile semplice e pulito, insomma, che permette di aggredire le salite in modo agile e scattante ma al contempo di lanciarsi in discesa sempre con sicurezza, mordente e soprattutto velocità.

Il tutto con dei prezzi che sono davvero interessanti, soprattutto per la qualità del mezzo e per le caratteristiche tecniche che vedremo tra poco, con un cartellino che sul modello base di gamma annuncia un prezzo tutto sommato abbordabile (per essere una Santa Cruz) di 3.299 euro.

Rider su mtb Santa Cruz Tallboy 2020 in un passaggio veloce su sterrato

La Tallboy 2020 è una bici “hecka fast, everywhere” (dannatamente veloce, ovunque), dice Santa Cruz sul suo sito ufficiale.

Santa Cruz Tallboy 2020: descrizione tecnica linea

La prima cosa che salta all’occhio della Santa Cruz Tallboy 2020 è la pulizia della linea, grazie in primis al passaggio di tutti i cavi all’interno del telaio che rende più difficoltosa la manutenzione ordinaria ma dona al mezzo leggerezza ed eleganza.

Telaio che risulta disponibile in tre versioni: la versione C, quella più economica, la versione in alluminio e, per finire, quella CC in carbonio.

Dettaglio della parte anteriore del telaio della Santa Cruz Tallboy 2020

Passaggio dei cavi interno per un aspetto elegante del telaio.

La linea consta di 9 diversi modelli, tutti con monocorona da 32 denti all’anteriore e pacco pignoni a 12 velocità 10-50 al posteriore con deragliatore SRAM XX1 Eagle AXS sul modello top. Cerchi da 29″, con l’opzione di richiedere i pregiati Santa Cruz Reserve in carbonio.

Uno degli aspetti più interessanti del modello 2020 è che abbandona il VPP a link alto tipico dei modelli precedenti (fino a quello del 2019) per passare a un VPP basso e alla tipica progressività che tale geometria dona alla sospensione posteriore, una progressività che si potrebbe definire “da enduro”, senza tuttavia snaturare la propria natura short-travel con l’ammortizzatore posteriore che resta da 120 millimetri e che non arriva mai a fine corsa neanche nei tracciati più impegnativi.

Una mountain bike biammortizzata Santa Cruz Tallboy 2020

Il VPP garantisce inoltre un ottimo grip in salita e un’ottima pedalata su qualsiasi tipo di terreno, pagando solo un minimo di bobbing, che rimane tuttavia contenuto e fisiologico per la tipologia di sospensione. Per comprendere appieno questi concetti vi rimandiamo al nostro articolo guida alle sospensioni della MTB.

Il controllo in discesa è un fiore all’occhiello della Santa Cruz Tallboy 2020 che è una MTB leggera (12,57 kg), intuitiva e facile da guidare, molto stabile e sicura anche nelle traiettorie più insidiose e che, grazie a queste caratteristiche, è in grado di perdonare anche ai rider meno esperti alcune ingenuità ed errori in fase di impostazione.

Un rider mtb impegnato in un passaggio tecnico in discesa su Tallboy 2020

Tallboy CC XX1 AXS RSV 2020: una MTB clemente nei passaggi difficili.

La sospensione VPP

Abbiamo parlato della sospensione VPP, ma che cos’è e come funziona? Quali i vantaggi tecnici?

La sospensione VPP (Virtual Pivot Point) è un particolare tipo di sospensione disegnata in modo specifico per bilanciare tra loro molte delle forze che agiscono sul telaio della MTB per rendere la percorrenza più stabile e il comportamento dinamico del mezzo più docile e bilanciato senza compromettere la capacità di assorbire le asperità del terreno.

Con questa particolare geometria, la forza di spinta del rider sui pedali viene bilanciata dalla forza traente della catena, riducendo così di molto la compressione della sospensione centrale (rendendo necessaria meno escursione) e la dispersione della forza impressa sui pedali.

Dettaglio della sospensione VPP della Santa Cruz Tallboy 2020

La particolare geometria della sospensione VPP consente alte prestazioni anche con escursioni limitate.

Santa Cruz Tallboy 2020: geometrie

Per il modello 2020 della Tallboy, Santa Cruz dimostra di seguire da vicino i trend di mercato che vanno in direzione di bici più portate verso la discesa.

Rispetto al modello 2019, l’angolo sterzo passa infatti da 68° (aperture più da XC) a 65.5°, mentre l’inclinazione del tubo piantone si ferma a 76°, permettendo soprattutto in salita di non affaticare troppo la regione addominale anche sulle lunghe percorrenze, risparmiando al rider una fetta considerevole di mal di schiena.

Interessante sulla Tallboy 2020 è la possibilità di variare l’angolo di sterzo da 65.5° a 65.7°, e l’altezza del movimento centrale da 38 a 40mm, non una grande differenza sulla carta, ma che cambia in modo percepibile il comportamento dell’avantreno che diventa più “nervoso”, mentre in modalità più raccolta è il retrotreno che diventa sensibilmente più progressivo a livello di sospensione.

Dettaglio perno passante con flipchip e disco freno della Tallboy 2020

Perno passante con flipchip per una rapida modifica del passo della MTB.

È presente anche un flipchip sul carro posteriore, che permette di allungare o accorciare il carro stesso e quindi il passo della MTB, facendola passare da un assetto più controllato e che privilegia la maneggevolezza (col passo più corto) a uno più allungato e stabile nei tratti ad alta velocità.

Rispetto al modello 2019, il movimento centrale guadagna due millimetri in altezza, non abbastanza da fare una differenza sostanziale, ma l’insieme di tutte queste piccole variazioni dà una sensazione di buon feeling immediato con la bicicletta: la Tallboy 2020 è in grado di mettere a proprio agio sin dalle prime pedalate anche i rider meno esperti.

Tabella completa dei dati delle geometrie dei telai in carbonio e alluminio della Santa Cruz Tallboy 2020

La tabella completa delle geometrie dei telai in carbonio e alluminio della Santa Cruz Tallboy 2020.

Santa Cruz Tallboy 2020: allestimenti

La linea Tallboy 2020 è composta da 9 modelli full suspended. I punti in comune a tutti sono i cerchi da 29″, i rapporti del cambio, le geometrie del telaio e della sospensione posteriore VPP.

Tuti i modelli della gamma sono proposti in due colorazioni: Rocksteady Yellow e Stormbringer Purple.

Ovunque sia presente la sigla RSV nel nome del modello, sta a indicare che quel modello ha come allestimento i cerchi Santa Cruz Reserve 27 29″ Carbon.

Santa Cruz Tallboy CC XX1 AXS RSV – 11.399 euro

Telaio: Carbon CC 29 120mm Travel VPP
Forcella: RockShox Pike Ultimate 130mm di escursione
Sospensione posteriore: FOX Float Factory DPS
Deragliatore posteriore: SRAM XX1 Eagle AXS 12 velocità
Comando cambio: SRAM XX1 Eagle AXS 12 velocità
Freni: SRAM G2 Ultimate (4 pistoncini)
Dischi freni: 180mm
Pacco pignoni: SRAM XG1299 Eagle Rainbow 12 velocità 10-50t
Guarnitura: SRAM XX1 Eagle AXS 148 DUB 32t
Pedivelle: 165mm (XS), 170mm (S-M), 175mm (L-XXL)
Cerchi: Santa Cruz Reserve 27 29″ Carbon
Coperture: Maxxis Minion DHF / DHR II 29×2.60″
Manubrio: Santa Cruz AM Carbon
Attacco manubrio: i9 A35
Sella: WTB Silverado Team Saddle
Reggisella: RockShox Reverb Stealth 1X Lever MatchMaker 31.6
Colori: Stormbringer Purple, Rocksteady Yellow

Vista laterale della mtb Santa Cruz Tallboy CC XX1 AXS RSV

Santa Cruz Tallboy CC XTR RSV – 10699 euro

L’allestimento della XTR è pressoché identico a quello della XX1, comprese le colorazioni. Cambia solo tutto il pacchetto trasmissione, che su questa XTR è, appunto, lo Shimano XTRM9100, come da specifiche seguenti.

Deragliatore posteriore: Shimano XTR M9100 SGS 11/12spd
Comando cambio: Shimano XTR M9100 SL I-Spec 12 velocità
Freni: Shimano XTR M9120 (4 pistoncini)
Pacco pignoni: Shimano XTR 12 velocità 10-51
Guarnitura: E13 TRSr crank 32T Boost
Pedivelle: 170mm (S-M), 175mm (L-XXL)

Vista laterale della mtb Santa Cruz Tallboy CC XTR RSV

Santa Cruz Tallboy CC X01 RSV – 8999 euro

La X01 RSV mantiene il medesimo telaio in carbonio e le colorazioni disponibili delle sorelle maggiori, ma l’allestimento subisce un sostanziale downgrade generale. I 1700 euro di differenza con la XTR e i 2400 euro con la XX1 si possono riscontrare nella dotazione.

Forcella: RockShox Pike Select+ 130mm
Sospensione posteriore: FOX Float Performance Elite DPS
Deragliatore posteriore: SRAM X01 Eagle 12 speed
Comando cambio: SRAM X01 Eagle 12 speed
Freni: SRAM G2 RSC (4 pistoncini)
Pacco pignoni: SRAM XG1295 Eagle 12 speed 10-50t
Guarnitura: SRAM X1 Eagle Carbon 148 DUB, 32t
Pedivelle: 165mm (XS) 170mm (S-M), 175mm (L-XXL)
Attacco manubrio: Race Face Aeffect R

Santa Cruz Tallboy CC X01 RSV

Santa Cruz Tallboy CC X01 – 7699 euro

Questo modello è esattamente identico alla C X01 RSV, la mancanza della sigla RSV indica il fatto che non monta i cerchi Santa Cruz Reserve 27 29″ in carbonio.

Vista laterale della mtb Santa Cruz Tallboy CC X01

Santa Cruz Tallboy C S RSV – 6799 euro

Altro downgrade importante su questo modello rispetto alla CC X01. Entriamo qui nei modelli che perdono il telaio in carbonio CC e passano al telaio C, sempre in carbonio ma di qualità inferiore.

Telaio: Carbon C 29 120mm Travel VPP
Forcella: FOX 34 Float Performance 130mm
Sospensione posteriore: FOX Float Performance DPS
Deragliatore posteriore: SRAM GX Eagle 12 speed
Comando cambio: SRAM GX Eagle 12 velocità
Freni: SRAM Guide R
Pacco pignoni: SRAM XG1275 Eagle 12 velocità 10-50t
Guarnitura: SRAM Stylo 7k 148 DUB 32t
Manubrio: Race Face Ride
Sella: WTB Silverado Pro Saddle
Reggisella: RockShox Reverb Stealth 1X Lever MatchMaker 31.6

Vista laterale della mtb Santa Cruz Tallboy C S RSV

Santa Cruz Tallboy C S – 5499 euro

Stesso discorso fatto per la X01 e la X01 RSV, anche per la C S l’allestimento è esattamente identico a quello della C S RSV, al netto però dei cerchi Santa Cruz Reserve in carbonio.

Vista laterale della mtb Santa Cruz Tallboy C S

Santa Cruz Tallboy C R – 4599 euro

Si scende di prezzo e quindi anche di categoria rispetto alle MTB viste finora, con un cambio radicale nella dotazione di questo modello. In comparazione alla C S RSV perde i cerchi Reserve in carbonio e cambia quanto specificato di seguito.

Forcella: FOX Rhythm 34 130mm
Deragliatore posteriore: SRAM NX Eagle 12 velocità
Comando cambio: SRAM NX Eagle 12 velocità
Freni: SRAM Guide T
Pacco pignoni: SRAM PG1230 12 velocità 11-50t
Guarnitura: SRAM NX Eagle 148 DUB 32t
Sella: WTB Silverado Race Saddle
Reggisella: Race Face Aeffect Dropper 31.6

Vista laterale della mtb Santa Cruz Tallboy C R

Santa Cruz Tallboy AL R – 3799 euro

Come lascia intuire la sigla AL nel nome, che va a sostituire la C del modello superiore, la differenza tra la C R e la AL R è solo il materiale del telaio, che passa qui all’alluminio, mantenendo invariato il resto dell’allestimento che risulta identico a quello riportato per la C R.

Vista laterale della mtb Santa Cruz Tallboy AL R

Santa Cruz Tallboy AL D – 3299 euro

Eccocii quindi al modello base di gamma, ancora telaio in alluminio ed equipaggiamento che, pur rimanendo di ottima fattura, passa a un livello più base rispetto a tutto il resto della gamma, come di seguito riportato per esteso.
Da segnalare il passaggio delle pinze freni dai 4 pistoncini di tutto il resto della gamma ai due dei SRAM Level montati su questo modello.

Telaio: Aluminum 29 120mm Travel VPP
Forcella: RockShox Recon RL 130mm
Sospensione posteriore: FOX Float Performance DPS
Deragliatore posteriore: SRAM SX Eagle 12 velocità
Comando cambio: SRAM SX Eagle 12 velocità
Freni: SRAM Level (2 pistoncini)
Pacco pignoni: SRAM PG1210 12 velocità 11-50t
Guarnitura: SRAM SX Eagle 148 DUB 32t
Manubrio: Race Face Ride
Sella: WTB Silverado Comp Saddle
Reggisella: Race Face Ride 31.6 400mm
Coperture: Maxxis Minion DHF 29×2.30″ EXO TR

Vista laterale della mtb Santa Cruz Tallboy AL D

Santa Cruz Tallboy 2020: conclusioni

Per concludere, possiamo affermare che la linea Tallboy 2020 di Santa Cruz è composta di biciclette biammortizzate solide e con geometrie intelligenti che ne fanno dei mezzi versatili e veloci da spingere per salite impervie e da lanciare lungo discese mozzafiato. Il giusto mezzo per gli amanti del vero sapore della MTB, che non ricercano il decimo di secondo rosicchiato sul tracciato, ma il piacere di avere un mezzo con cui poter andare ovunque, con una progressione di prezzi per tutti i gusti e tutte le tasche.

Per maggiori informazioni sui modelli, specifiche tecniche e allestimenti, rimandiamo al sito ufficiale di Santa Cruz, o al sito di Focus Italia Group, distributore ufficiale del marchio nel nostro Paese.

Articolo scritto per BiciLive.it da: Marco Lomonaco

iscrizione newsletter

Iscriviti alla newsletter di BiciLive.it


Ho letto e accetto le Politiche di Privacy

A proposito dell'autore

Il primo network dedicato interamente alla bicicletta e a tutte le sue forme: dalla mountainbike alla strada, dalla e-bike alla fixed, dalla bici da bambino alla bici da pro.