Shimano conferma il suo ruolo guida all’interno del campo dei componenti per MTB, e promette un 2018 di livello superiore per i rider che impiegano i componenti entry level per il fuori strada Acera, Alivio e Altus, con un sostanziale miglioramento di molti aspetti, ispirato ai modelli di categoria superiore.

Il marchio del Sol Levante affianca da tempo alla produzione di nuovi accessori e gruppi una continua attività di aggiornamento e upgrade dei prodotti già esistenti, sia a livello di design che di performance vere e proprie.

nuovi mozzi shimano standard boost

I nuovi mozzi Shimano disponibili da giugno 2018 adottano lo standard Boost.

E a metà 2018 saranno disponibili delle versioni upgrade di questi gruppi Shimano a nove velocità, aggiornati pensando alle caratteristiche essenziali richieste dalla guida MTB e con un approccio più user friendly per andare incontro alle esigenze della nuova generazione di appassionati di mountain bike.

Andiamo a dare un’occhiata ai cambiamenti più importanti. Molti dei rinnovamenti apportati sono stati decisi sotto il segno della semplicità d’uso, come per esempio il completo restyling delle guarniture Shimano ACERA (FC-MT300-3) e ALTUS (FC-MT210-3/2), che oltre ad avere un aspetto ancora più sportivo e aggressivo, consentono di sostituire le corone con grande facilità.

nuove guarniture shimano acera alivio e altus

Le nuove guarniture Acera, Alivio e Altus sono disponibili con 2 o 3 corone; in entrambi i casi è stata facilitato il cambio delle stesse.

Estrema fluidità e semplicità anche nello spostamento fra le varie scelte a disposizione di chi impiega 3×9 (44-32-22T e 40-30-22T) e 2×9 (36-22T) grazie all’utilizzo di ingranaggi MEGA9 LITE.

Si espande al contempo la compatibilità dei telai mtb entry-level con i mozzi anteriori da 110 mm e mozzi posteriori da 148 mm O.L.D. (ALIVIO: HB-MT400-B / FH-MT400-B e ACERA: HB-MT200 / FH-MT200-B) grazie all’aggiornamento allo standard Boost.

Per quel che riguarda nello specifico i sistemi 2×9, ecco che il modo in cui è stato ripensato il deragliatore anteriore ALIVIO (FD-M4020) porta a una serie di risultati molto interessanti, primo fra tutti una maggiore distanza delle gomme dal telaio, per proseguire con una migliorata efficienza nell’instradamento del cavo e nello spostamento anteriore che diventa di alto livello.

miglioramento deragliatore alivio e acera

Migliorato anche il deragliatore anteriore sia per il gruppo Alivio sia per l’Acera.

Arriviamo infine alle leve freno, uno dei cambiamenti più vistosi e d’impatto: quelle di serie ALIVIO (BL-MT400) permettono un controllo sul manubrio ancora migliore vista la posizione a due dita e alla leggerezza e design ispirati alle serie superiori quali XTR, XT, SLX e DEORE.

La versione ACERA a 3 dita (BL-MT200/1) sarà presente sul mercato sia in acciaio o lega e le leve godranno di ampia possibilità di regolazione del reach dal manubrio, che parte da 75 millimetri ma può essere modificato di 25 millimetri.

leve freno shimano con regolazione reach

Le nuove leve sono a tre dita (Acera, sx) o due dita (Alivio, dx) e consentono la regolazione del reach.

Tutti questi cambiamenti saranno commercializzati e disponibili presso negozi e rivenditori a partire da giugno 2018. Coloro in cerca di maggiori informazioni su questi nuovi prodotti e altri ancora possono seguire il sito ufficiale Shimano.

iscrizione newsletter

Iscriviti alla newsletter di BiciLive.it


Ho letto e accetto le Politiche di Privacy

A proposito dell'autore

Grande appassionato di natura, cinema e scrittura, collabora da anni con siti di musica, cinema, spettacolo e informazione occupandosi di varie tematiche. Milano gli ha fatto scoprire il mondo della bicicletta e da allora il suo amore per le due ruote continua a crescere inarrestabile.