Siamo a Verona alla fiera dedicata al mondo del ciclismo CosmoBike Show 2017 e abbiamo selezionato per voi dieci mountain bike di aziende italiane sia conosciute sia più “di nicchia”.

Il bello della fiera è proprio questo, poter venire a contatto anche con le realtà minori, scambiare due chiacchiere con gli “addetti ai lavori” e sentire la passione che accomuna tutti noi biker.

Mentre solo alcune aziende costruiscono interamente i telai in Italia, come Bressan, ELRAY, FM Bike e T°RED e De Rosa, gli altri marchi utilizzano telai prodotti in oriente e assemblano poi in casa, e qui abbiamo Lombardo, Olmo, Olympia, Torpado Whistle di Atala.

Le 10 mtb italiane a CosmoBike Show

Ecco caratteristiche, dettagli e prezzi di ogni mtb. Per alcuni modelli, dove indicato, i montaggi sono specifici da fiera. I prezzi sono comprensivi di IVA.

Bressan, mtb custom da 36 pollici

L’eclettico artigiano Roberto Bressan, che abbiamo già conosciuto sulle pagine di Bicilive.it lo scorso anno con la sua front in acciaio Machete, quest’anno si è superato: in bella mostra nel suo stand una mtb rigida con ruote da 36“.

foto della mtb da 36" di Bressan, fatta a mano a Verona, ancora in fase di prototipo.

La mtb da 36″ di Bressan, fatta a mano a Verona, è ancora in fase di prototipo.

Le mtb da 36″ non sono una novità, ne abbiamo provata una nel 2016 e qui trovate il resoconto del test. Questo prototipo di Bressan è un po’ provocazione e un po’ esercizio di stile.

Essendo in fase di sviluppo non ha ancora un nome, si tratta di una bici fatta su misura per un cliente ma che verrà poi prodotta anche in carbonio. Le ruote sono Vee Rubber da 36″ x 2,25“. Prezzo del telaio: 1500 euro.

ELRAY R.U.O. Ultimate 2018

Patrick Ray Pugliese ci ha accolto al suo stand per mostrarci in anteprima l’ultima nata, la R.U.O. Ultimate. L’acronimo di Race Use Only la dice lunga sulla destinazione d’uso delle sue creazioni, costruite e assemblate in Italia da artigiani emiliani come la R.U.O Muletto che avevamo presentato a suo tempo, ora ribattezzata Muletto Pro.

foto della mtb front elray ultimate

La Elray R.U.O Ultimate è una mtb xc race interamente costruita in Italia.

La particolarità della Ultimate sta nel telaio in carbonio con foderi in titanio incollati e la colorazione anni 90 come la Yeti C26 del mitico John Tomac.

La Ultimate, come tutte le bici ELRAY, può essere assemblata custom a seconda delle indicazioni del cliente. In foto un montaggio “fiera” con trasmissione SRAM XX1 1×11 e componenti anodizzati Pmp Elray . Prezzo del telaio: 3890 euro. Prezzo mtb completa: 8.500 euro.

FM Bike Storm

Qui abbiamo un’altra “chicca” dell’artigianato italiano, la FM Storm costruita da Michele Favaloro a Polpenazze, nel bresciano. Si tratta di una mtb xc race biammortizzata che sfrutta un sistema unico, un giunto interno al movimento centrale che permette 70 mm di escursione al posteriore.

foto della fm bike storm, xc race biammortizzata

La Storm di FM Bike è una creazione artigianale made in Italy, così come le corone ovali.

Tutto è custom e in carbonio, dal reggisella integrato (disponibile anche tradizionale o telescopico) al sistema attacco manubrio-manubrio dal peso di soli 220 grammi. Le ruote sono montate con cerchi Alchemist su mozzi Pmp e la trasmissione è Sram XX1 Eagle. Peso incredibile di 8,4 kg. Prezzo: 8.800 euro.

T°RED Hedera 2018, mtb front in titanio

Il progettista Romolo Stanco di T°RED, di cui abbiamo conosciuto la stradale Aracnide lo scorso anno, ha concepito la nuova Hedera, una mtb front completamente in titanio, realizzando i “dropped seatstays” (foderi alti abbassati) con degli inserti in nickel-titanio per rallentarne la risposta elastica.

foto della tred hedera, mtb front in titanio

Appena presentata, la T°RED Hedera è un concentrato di tecnologie in titanio.

In questo modo si ottiene, pur trattandosi di una front, un carro dotato di un “rebound controllato” e un’escursione dichiarata di ben 37 mm. Il movimento centrale è T47 e lo sterzo è ricavato dal pieno.

Il prezzo chiaramente è elitario: 3.800 euro per il telaio, 4.550 euro telaio e forcella RockShox Reba e 10.750 euro per il montaggio in foto, con ruote boost FSA K Force Light in carbonio e trasmissione FSA/SRAM XX1 Eagle.

foto della de rosa bigger mtb front 29"

La De Rosa Bigger è disponibile anche in versione “Big” con ruote 27,5″.

De Rosa Bigger 29″ 2018

La storica azienda milanese arriva (potremmo dire “finalmente”) con una linea completa dedicata a chi ama il mondo delle ruote grasse. Qui abbiamo la Bigger, una front 29″ rigida con forcella in carbonio ma disponibile anche con forcella ammortizzata.

Il montaggio è tutto Shimano XTR e le ruote di serie (non in foto) sono SRAM Roam 50. Prezzo telaio e forcella RockShox RS-1: 4.200 euro. Prezzo mtb in foto: 6.870 euro.

Lombardo Stelvio Team 29″ 2018

L’azienda siciliana, dotatasi recentemente di un nuovo e modernissimo impianto produttivo a Trapani, vernicia e assembla in sede i telai provenienti dall’oriente. Interessante segnalare che il 43% della produzione viene esportato all’estero.

foto della stelvio team di lombardo

La Lombardo Stelvio Team, una front xc race in carbonio dalla casa siciliana.

La Stelvio Team 29″ in foto è la novità per l’xc race del 2018. Telaio in carbonio, è montata con gruppo SRAM XX1 Eagle a 12 velocità, ruote DT Swiss XR 1501. Prezzo: 4.048 euro.

Olmo Beigua+ 29″ 2018

L’azienda di Celle Ligure (SV) ha in gamma la Beigua+, una mtb front in carbonio da 29″ con mozzi boost che è possibile montare anche 27,5″.

foto della Olmo Beigua+ mtb front

La Olmo Beigua+ presenta il fodero batticatena rialzato per ospitare le gomme plus.

Il montaggio proposto in foto prevede una trasmissione SRAM NX 1×11 e ruote da 29″ al prezzo di 2.125 euro mentre il modello 27,5″ montato Shimano SLX viene 2.400 euro.

Olympia F1-X 2018

La casa di Piove di Sacco (PD) presenta la novità 2018 vincitrice del premio a CosmoBike 2017 come “Qualità tecnica”, sviluppata con gli atleti del Centro Sportivo Carabinieri tra cui i fratelli Braidot.

foto della F1-X è l'ammiraglia in carbonio della casa padovana Olympia.

La F1-X è l’ammiraglia in carbonio della casa padovana Olympia.

L’Olympia F1-X è infatti una biammortizzata da xc marathon con telaio monoscocca in carbonio e ruote da 29”, nata e cresciuta nei campi da gara, la cui flessione dei foderi alti ha permesso di eliminare uno snodo sul carro, a tutto vantaggio della rigidità e della leggerezza. Il montaggio è selezionabile tra varie opzioni di modo da creare quasi un modello “custom” per ogni cliente.

Prezzo del modello in foto con forcella RockShox Reba RL 29, trasmissione e freni Shimano XT e ruote ZTR Crest: 3.888 euro.

Torpado Ribot S 2018

Torpado propone una front in carbonio monoscocca, la Ribot S, con un innovativo sistema per integrare i cavi con bloccaggio accessibile dal tubo obliquo per evitare che si muovano all’interno del telaio.

foto della torpado ribot s 2018, mtb front

La Torpado Ribot S 2018 è disponibile in 9 montaggi e anche custom.

Il freno posteriore, secondo i più moderni standard, è un post mount nel fodero orizzontale. La mtb in foto, montata “da fiera” con SRAM XX1 Eagle e forcella RockShox RS-1 viene circa 5.000 euro. Il montaggio anche qui può essere custom, quindi su richiesta dell’acquirente.

Whistle Mojag 2018

Del gruppo Accel come il marchio Atala, la Whistle Mojag 29” è assemblata in Italia ed è una front da xc con telaio in carbonio monoscocca. La bici in foto è montata con trasmissione Shimano XT 1×11, forcella Fox 32 Float e ruote Mavic Crossmax Elite 29″ e viene 3.499 euro.

foto della whistle mojag 29, front xc carbonio

La Mojag 29 è la top di gamma in carbonio di Whistle per il cross country.

In definitiva abbiamo visto molta attenzione da parte delle aziende italiane verso la possibilità di personalizzare i montaggi e garantire così al cliente quel “qualcosa in più” che dovrebbe indirizzare la scelta verso un prodotto made in Italy o perlomeno “assemblato” in Italia.

A CosmoBike abbiamo anche visto moltissime eMTB, la tendenza del momento, tra cui alcune novità italiane e non davvero interessanti.

Qui invece trovate le dieci bici da strada italiane che ci hanno colpito a  CosmoBike Show 2017.

A proposito dell'autore

Patito delle due ruote fin da bambino, bmx, motocross, le prime mtb. Dal 2007 sui campi di gara enduro e downhill in tutta Italia, dal 2013 è istruttore di mountain bike presso www.gravity-school.com. Con BiciLive fin dall'inizio, la bici è il suo pane quotidiano!