La squadra italiana di cross country olimpico XCO, grazie ai recenti successi in Coppa del Mondo dei top rider italiani Gerhard Kerschbaumer e dei gemelli Luca e Daniele Braidot, raggiunge il primo posto della graduatoria mondiale UCI in vista delle Olimpiadi di Tokyo 2020.

I tre atleti di punta corrono su mtb equipaggiate con il gruppo Shimano XTR 2019 e durante la stagione 2018 hanno collezionato svariati successi: Shimano Italia è orgogliosa di supportare con i componenti di serie XTR la stagione agonistica dei rider italiani e di essere al loro fianco nel raggiungimento di questi risultati di eccellenza.

Gerry Kerschbaumer, un 2018 da sogno

Gerhard “Gerry” Kerschbaumer ci ha fatto sognare in questa stagione con quattro podi consecutivi in Coppa del Mondo XCO, tra cui una strepitosa vittoria a Vallnord (Andorra) davanti al neo Campione di Coppa, lo svizzero Nino Schurter.

foto di Gerry Kerschbaumer in azione a La Bresse, Francia, durante l'ultima Coppa del Mondo XCO

Gerry Kerschbaumer in azione a La Bresse, Francia, durante l’ultima Coppa del Mondo XCO.

Grazie alla splendida prestazione finale a La Bresse in Francia lo scorso weekend, medaglia d’argento a un passo da a Schurter, l’azzurro sale al quinto posto nella classifica finale di Coppa del mondo, confermandosi come uno tra i rider più forti e costanti della stagione.

Luca Braidot (CS Carabinieri Olympia), vicecampione europeo, chiude ventesimo nel ranking e il fratello Daniele Braidot (CS Carabinieri Olympia) è 25°.

L’Italia a Tokyo 2020 e il nuovo regolamento UCI

Con questi risultati, l’Italia occupa saldamente il primo posto nel ranking mondiale UCI davanti a Svizzera e Spagna, seguite da Francia e Olanda.

In occasione delle prossime Olimpiadi di Tokyo 2020, l’UCI ha deciso di modificare i criteri secondo cui le Nazionali selezioneranno gli atleti in vista dell’appuntamento Olimpico.

Dal nuovo regolamento infatti saranno solo le prime due Nazionali del ranking a schierare tre corridori in gara, le altre squadre dovranno accontentarsi di portarne solo due. Questa classifica verrà stabilita dai risultati realizzati da ogni singolo atleta nelle gare comprese nel periodo tra maggio 2018 e maggio 2020.

immagine del ranking XCo mondiale

Prima di questo cambiamento, il regolamento prevedeva che le prime cinque Nazionali del ranking potessero portare tre atleti alle Olimpiadi, mentre tutte le altre due.

In questi giorni l’UCI ha conteggiato nuovamente e pubblicato il nuovo e parziale ranking delle squadre nazionali XCO consultabile a questo link: http://www.uci.ch/mountain-bike/ranking/.

L’ultimo appuntamento internazionale per il 2018 con i campioni del cross country e anche del downhill è il Campionato del Mondo di Lenzerheide in Svizzera l’8 e 9 settembre, noi ovviamente tifiamo per Gerry!

iscrizione newsletter

Iscriviti alla newsletter di BiciLive.it


Ho letto e accetto le Politiche di Privacy

A proposito dell'autore

Patito delle due ruote fin da bambino, bmx, motocross, le prime mtb. Dal 2007 sui campi di gara enduro e downhill in tutta Italia, dal 2013 è istruttore di mountain bike presso Gravity School. Con BiciLive fin dall'inizio, la bici è il suo pane quotidiano!