T-Shirt: Six2 // Pro Bike 4
Vestibilità8
Traspirabilità8
Comfort8
Protezioni6.5
Features7
Qualità / Prezzo6.8
prezzo
  • 154,00 €
7.4Il nostro voto

Leggera e traspirante, questa maglia abbina alcune qualità storiche dei prodotti SIX2 ad una nuova serie di dispositivi di protezione. Un connubio quasi riuscito… Let’s check it out!

Il boom dell’enduro in questi ultimi anni ha spinto i rider a dotarsi di dispositivi di protezione più leggeri, adatti sia a percorsi pedalati e impegnativi che discese ricche di insidie. L’esigenza di coniugare l’efficacia delle protezioni con la leggerezza e la traspirabilità dei capi ha spinto molte case a produrre nuovi prodotti specifici, impiegando componenti di pregio e tecnologie di progettazione e produzione sempre più avanzate, spesso derivate dal mondo del motocross. Tra le aziende italiane, SIX2 - marchio romagnolo dedito alla produzione di underwear tecnico 100% made in Italy - propone i suoi “Original carbon underwear”. Questi prodotti, realizzati con un materiale brevettato, consentono di preservare l’epidermide dall’accumulo di sudore. Il risultato è che, stando a quanto dichiarato, freddo e umidità stanno lontani dalla pelle; non si soffrono più raffreddamenti improvvisi, si riduce pertanto l’affaticamento e si eliminano i cattivi odori. Per aumentare al massimo il comfort tutti i prodotti SIX2 sono altresì privi di cuciture interne.

Alle qualità dei tessuti SIX2 ha recentemente aggiunto, sui modelli destinati al motocross e alla mtb, una serie di dispositivi di protezione omologati. La linea Pro-Tech è infatti caratterizzata dall’inserimento delle protezioni D3O e SAS-Tec. Omologate CE EN 1621/2, sono conformi alle normative vigenti durante tutti i tipi di competizione ove sia richiesto l’uso di una protezione spinale. L’immediata reattività del polimero di cui sono fabbricati garantisce l’efficacia del sistema. Appositi alloggiamenti cuciti sulle maglie tecniche ospitano gli elementi protettivi, posizionati nei punti cruciali.

Pro Bike 4

Incuriositi da queste nuove proposte di SIX2 abbiamo voluto testare la t-shirt PRO BIKE 4 a manica lunga in taglia L/XL, provvista delle protezioni top di gamma denominate SAS-Tec, su gomiti, spalle e schiena. Il capo è stato studiato per un uso enduro o “freeride” o semplicemente per garantire una maggiore sicurezza durante le escursioni all mountain. Sagomata più lunga sul retro per garantire una corretta vestibilità durante l’attività sportiva in bici, la maglia presenta tre tasche nella parte posteriore; quella centrale è richiudibile per mezzo di una patch a velcro. È dotata di una zip anteriore e di un design privo di cuciture.

Disegnata per abbinarsi alla salopette PRO SLP4 2S è utilizzabile in tutte le stagioni. È disponibile nel solo colore nero e in 3 taglie (S-M-L/XL)

Come va

La maglia: comoda. Dall’Alta Via Stage Race alle più recenti uscite invernali, ho potuto testare a lungo questa creazione di SIX2 in ogni condizione e con differenti temperature.

Non lo avrei mai detto, ma l’ho trovata comoda e leggera, pur essendo una maglia con degli inserti. La zip integrale anteriore consente di indossarla e sfilarla con praticità, mentre il design privo di cuciture garantisce un buon comfort, soprattutto in corrispondenza delle articolazioni. Le seconda sensazione arriva con la prima pedalata nel caldo afoso d’estate, o durante un’uscita invernale con temperature prossime allo zero (quando non al di sotto): il materiale con cui è realizzata e la sua trama offrono una buona termoregolazione, lasciando traspirare la pelle e riducendo le sensazioni di caldo o freddo estremi; questo anche sulla schiena, pur in presenza dell’imponente back protector. Le tasche posteriori, elastiche e mediamente espandibili, consentono di stipare una serie molto ampia di oggetti di piccole e medie dimensioni: dallo smartphone alla camera ad aria, dal multitool ai levagomme, fino ad arrivare al panino per la pausa, una piccola borraccia o una mini pompa per il gonfiaggio. Buoni anche gli alloggiamenti per le protezioni, che permettono di inserire facilmente tutti gli inserti. Lavata in lavatrice, ha mantenuto nel tempo la sua elasticità e le sue caratteristiche: basta tenere sempre d’occhio le raccomandazioni della casa.

Le protezioni: valide … se non “ballassero”. Le protezioni SAS-Tec sono leggere e flessibili, ma anche sufficientemente  protettive in caso di impatto, oltre che pratiche da pulire. Convince il back protector, il cui spessore e l’ampiezza trasmettono una notevole sensazione di sicurezza, senza per questo risultare troppo pesante; unico neo sta forse nel fatto che non arriva a proteggere la zona del coccige… quindi attenzione! Buoni anche i protettori per le spalle e i gomiti, anch’essi ben dimensionati e tutto sommato ergonomici. Su una maglia come questa si  sente tuttavia la mancanza di una protezione frontale dedicata al torace, che compare invece nella gamma Pro-Tech di SIX2 in modelli quali il Pro TS9, concepito però per un uso più motociclistico.

Ma non è tutto… Il problema vero di questa maglia è che i protettori tendono a spostarsi sugli arti e la schiena, sia in senso trasversale che longitudinale. Questo fenomeno riguarda soprattutto quelli di spalla e gomito, che più di una volta si sono spostati troppo, divenendo così non solo scomodi, ma inutili in caso di caduta. È possibile che il fenomeno si sia presentato a causa di un errore nella scelta della taglia della maglia (L/XL, una taglia doppia!), ben dimensionata per la mia altezza, ma forse troppo poco “stretch” per il mio fisico asciutto. Mi sono anche chiesto se la presenza di una serie di fasce elastiche con velcro staccabili da cingere attorno alla base dei protettori della spalla e del gomito non avrebbe migliorato la stabilità delle medesime protezioni, anche a costo di ridurre un poco il comfort. Nel dubbio ho contattato SIX2: mi hanno fatto sapere che nella nuova versione saranno in effetti apportate delle migliorie per ridurre la comparsa del fenomeno. Restiamo dunque in attesa di poter verificare l’efficacia di questi accorgimenti, testando magari la versione 2015 in una taglia adeguata.

Conclusioni

Valida, benché migliorabile… Se non siete dei downhiller incalliti, se non esagerate troppo nelle speciali facendo enduro, se quello che cercate è “buona protezione, traspirabilità, poco peso”, avete forse trovato il capo che fa per voi. Dovrete solo abituarvici un po’ ed essere disposti a spendere una cifra non proprio bassina per potervela accaparrare.

Stay tuned!

La chicca

Traspirazione, leggerezza, ergonomia e comfort top

La pecca

Protezioni di qualità ma un po’ “traballanti”

iscrizione newsletter

Iscriviti alla newsletter di BiciLive.it


Ho letto e accetto le Politiche di Privacy

A proposito dell'autore

Metà Indiana Jones, metà biker: Egittologo e Archeologo, Matteo nutre parallelamente una morbosa passione per mezzi a due ruote, come Ducatista e incallito praticante della MTB a 360 gradi, dall’XC al Gravity.

  • Enduro Mountain Bike Italia

    Prodotto veramente interessante! sarebbe bello fare una comparativa con altri articoli del settore protezione!