Lezyne // Estrattore e chiave movimento centrale - pacco pignoni
BiciLive Review8.5
Prezzo
  • Estrattore // Chiave

  • 15 € // 24 €
8.5Il nostro voto

Concepito per un uso professionale in officina ma anche per il vasto pubblico di rider amanti della manutenzione periodica, quest’attrezzo bi-funzione di Lezyne si rivela essere uno strumento preciso e robusto, oltre che esteticamente bellissimo

Chi come me è un maniaco della pulizia e della manutenzione della propria bici sa bene quanto sia importante dotarsi di pochi attrezzi fondamentali e di qualità, per svolgere al meglio il proprio lavoro. Vi ho già parlato altrove di Lezyne, azienda distribuita in Italia da LARM, che ha fatto della produzione di sistemi d’illuminazione e di multitool performanti ed esteticamente al top del design la sua bandiera.

Sfogliando l’ampio catalogo dell’azienda, ho recentemente scoperto anche una serie di strumenti studiati per facilitare l’estrazione di quasi tutti i movimenti centrali e del pacco pignoni. In compagnia degli amici di Dioniso Cicli ho potuto testare l’estrattore LZ.111 abbinato alla pratica e robusta chiave esagonale da 32 mm. Let’s check it out!

Un solo attrezzo, due funzioni

Ricavato da una singola fusione di acciaio resistente al calore e lavorato CNC per garantirne la massima precisione, l’estrattore LZ.111 presenta alcune caratteristiche che ne fanno uno strumento unico. Progettato con tecnologia 2-Way, l’estrattore integra due attrezzi in uno: può infatti essere utilizzato per l’estrazione di un movimento centrale o di un pacco pignoni, senza bisogno di sostituire o aggiungere alcun altro accessorio.

La parte centrale, esagonale, è stata progettata per essere compatibile con la chiave dedicata “CNC Rod” ma anche con qualsiasi altra chiave regolabile, consentendovi così, se lo volete, di risparmiare sul prezzo complessivo dell’attrezzo.

Altra importante caratteristica risiede nella sua versatilità: è infatti compatibile con la maggior parte dei movimenti centrali BB esterni e con altrettanti pacchi pignoni.

Compatibilità BB: Campagnolo, Chris King, FSA, Phil Wood, Race Face, Shimano; SRAM, Truvativ.

Compatibilità pacco pignoni: Shimano, SRAM, SunRace, SunTour, Chris King.

L’attrezzo è disponibile anche nella versione per movimenti ISI 20D/8F.

La “chiave di volta”…

Per rendere ancora più efficace l’azione dei suoi estrattori, Lezyne propone in abbinamento la CNC Rod, una chiave esagonale da 32 mm. Realizzata in alluminio lavorato CNC, è anodizzata per aumentarne la durata. La chiave, lunga ben 335 mm, è cava al suo interno per limitarne il peso e dotata di un sistema di bloccaggio a vite all’estrattore; la vite è azionabile manualmente oppure tramite una chiave a brugola da 4 mm.

Molte virtù, qualche pecca…

Testato più volte soprattutto su movimenti e pacchi pignoni SRAM e Truvativ, quest’ attrezzo si è mostrato complessivamente all’altezza delle aspettative.

La lavorazione CNC dei profili degli estrattori lo rende, infatti, particolarmente preciso, aderendo perfettamente ai profili dei componenti su cui si agisce e garantendo così un lavoro efficace e privo di sbavature. Si è apprezzata in particolar modo la perfetta conformazione dell’estrattore del movimento centrale, sufficientemente profondo per “abbracciare” alla perfezione il movimento esterno, facilitandone così estrazione e serraggio. Ciò si deve anche alla CNC Rod abbinata, la cui lunghezza consente di applicare tutta la forza necessaria per serraggi perfetti e soprattutto per l’estrazione di movimenti esterni o pacchi pignoni duri o addirittura “inchiodati”.

Questa lunghezza di leva si paga tuttavia in termini di peso (già l’estrattore in acciaio non è proprio un “peso piuma”) e di ingombro longitudinale: i suoi 335 mm sono infatti utili per “far forza” ma spesso finiscono per incontrare i foderi superiori o inferiori del carro, limitando perciò l’utilizzo dell’attrezzo a 360° e obbligando a toglierlo e riposizionarlo più volte durante il lavoro. Attenzione al serraggio della vite di tenuta leva-estrattore: meglio stringerla per mezzo di una brugola che a mano; il serraggio manuale risulta infatti essere spesso insufficiente per ottenere un perfetto accoppiamento tra i due elementi, rischiando di far cadere ripetutamente l’estrattore.

Un’ultima considerazione sul prezzo: quasi 40 € di spesa possono sembrare un po’ troppi, ma quante volte abbiamo speso poco subito per un attrezzo “da supermercato” per poi ritrovarci a spendere ancora molte altre volte? Mai come in questo caso: chi più spende, meno spende!

Conclusioni

Insomma, che siate proprietari di un atelier professionale o che cerchiate l’attrezzo giusto per facilitare il “bricolage” domestico sulla vostra bici, con Lezyne avete forse trovato uno degli strumenti che fanno per voi. La qualità vale la spesa… e poi, questo attrezzo è talmente bello che potrete sempre convincere vostra moglie o la vostra compagna che si tratta dell’ultimo capolavoro artistico di un noto designer… occhio, però, a non farvelo tirare in testa!

La chicca

Strumento preciso ed efficace; perfetto per serraggi accurati ed estrazione di movimenti “inchiodati”

La pecca

Piuttosto pesante; non ruotabile a 360° quando inserito sul movimento centrale

A proposito dell'autore

Metà Indiana Jones, metà biker: Egittologo e Archeologo, Matteo nutre parallelamente una morbosa passione per mezzi a due ruote, come Ducatista e incallito praticante della MTB a 360 gradi, dall’XC al Gravity. Dopo alcune esperienze di collaborazione col mondo del motociclo si impegna ora in bicilive.it per trasmettere ai bikers la passione per la bicicletta in tutti i suoi aspetti.