Abbiamo avuto l’occasione di toccare con mano i prodotti 2017 di Double3, il marchio di abbigliamento tecnico per mountain bike, dove tutto è rigorosamente Made in Italy, dalla progettazione alla produzione.

La filosofia di Double3 si allontana dai classici marchi di abbigliamento, lavorando direttamente sul territorio italiano per mantenere standard qualitativi elevati sia del prodotto finale sia dell’ambiente di lavoro.

Bicilive.it sta testando i prodotti di punta di questa gamma, ad iniziare dallo smanicato mtb chiamato Spirit.

È stato presentato nel 2016 ma alcuni interessanti aggiornamenti lo hanno arricchito nell’arco della stagione.

Smanicato mtb Double3 Spirit: dettagli tecnici

Lo Spirit è un gilet antivento con destinazione principale di utilizzo nell’ambito ciclistico, ma è stato progettato con l’idea di essere un capo multifunzionale.

Si tratta di una combinazione di tre tessuti, che la rende sfruttabile in diversi ambienti sportivi e anche come semplice giacca pre-post allenamento.

La parte frontale del gilet è composta da un tessuto con membrana antivento e antipioggia, mentre quella posteriore è stata progettata puntando alla massima traspirazione e termoregolazione, quindi presenta un tessuto più leggero e traspirante.

Il cappuccio, ergonomico, è costruito con una fodera interna realizzata in rete di poliestere per migliorare l’isolamento della testa; il tessuto esterno è a sua volta termoregolatore e traspirante.

Peso in taglia L: 290 grammi.

fronte e retro del gilet da ciclismo double 3 spirit

Double 3 Spirit è un gilet antivento multifunzionale dotato di cappuccio e realizzato con una combinazione di tre tessuti. Il peso è di 290 g (taglia L/XL), è disponibile in 2 taglie (S/M e L/XL) e il prezzo di listino è di circa 115 euro.

La prova del gilet antivento Spirit

Sono alto 187 cm circa per 82 kg e ho testato una taglia L.

Una volta indossato, lo Spirit risulta ben aderente nella parte superiore e il tessuto elastico lo rende confortevole senza limitare i movimenti, nemmeno quelli più ampi.

L’elastico nella parte inferiore garantisce una buona aderenza durante la pedalata e anche nei tratti discesistici più movimentati.

La tasca posteriore destra è facilmente raggiungibile e abbastanza ampia da poter contenere degli snacks, documenti e cellulare.

hhh

Il gilet è stato testato in diverse uscite in bici con temperature autunnali e talvolta con pioggia leggera. Lo abbiamo provato anche indossando le protezioni e ne abbiamo apprezzato il comfort derivante dall’assenza delle maniche.

Perché coprirsi la testa in mtb in inverno?

Il cappuccio dello smanicato Double3 Spirit avvolge interamente la testa mantenendo una buona traspirazione e soprattutto tenendo al coperto il collo e le orecchie, zone delicate durante la stagione fredda.

A differenza di quanto molti pensano infatti, non è la testa bagnata a portare eventuali malanni o infiammazioni ma dipende in gran parte dalle orecchie.

L’orecchio è in comunicazione diretta con la faringe e quindi la gola, è innervato da alcuni nervi cranici ed è strettamente collegato con altre importanti strutture craniche: è per questo che può essere facilmente coinvolto nelle patologie del sistema respiratorio.

Lo Spirit quindi, nel caso di utilizzo con casco aperto, può svolgere una seconda funzione: essendo ergonomico e traspirante può essere indossato come sottocasco, evitando quella fastidiosa (e come abbiamo visto, poco salutare) sensazione generata dall’aria fredda nelle orecchie.

ciclista indossa il cappuccio del gilet double 3 spirit

Double 3 Spirit è dotato di cappuccio ergonomico costituito da una parte esterna in tessuto termoregolatore e traspirante e una fodera interna in rete di poliestere.

I diversi utilizzi dello smanicato per mtb Double3 Spirit

Il tessuto anteriore antivento e antipioggia rendono lo smanicato Spirit perfetto per l’utilizzo in discesa dopo aver sudato durante la salita o il trasferimento, in puro stile mountain bike enduro e all mountain.

Se accoppiato con un intimo tecnico e una jersey a manica lunga può essere utilizzato durante tutta l’uscita, basta aprire la cerniera anteriore per sfruttare al meglio la traspirabilità del tessuto posteriore.

Nelle zone collinari sopra Torino dove spesso giro l’umidità e la nebbia, nella stagione autunnale, prendono il sopravvento: per questo è fondamentale trovare il giusto compromesso con l’abbigliamento.

La “configurazione” migliore per le mie caratteristiche, non soffro molto il freddo ma ho problemi con i vestiti sudati, è stata quella di tenere lo Spirit nello zaino in caso di salite costanti con temperature tra i 10-15 gradi, per poi indossarlo prima della discesa.

Nonostante l’intimo sudato la protezione anteriore contro l’aria è molto buona.

Mentre nei giri misti, con diverse salite e discese consecutive, la strategia migliore è stata quella di indossare lo smanicato di Double 3 per tutta la durata dell’uscita, abbassando solo la zip anteriore nelle salite più lunghe.

Nelle giornate più fredde, intorno ai 5 gradi, ho solamente aggiunto una maglia intima tecnica a maniche lunghe. Nelle discese asfaltate il freddo si faceva sentire ma il comfort veniva ripagato immediatamente appena rientrato nei sentieri.

Con l’utilizzo dello Spirit di Double3 la base di abbigliamento tecnico rimane sì importante, ma non più fondamentale.

tessuto del gilet da mtb double 3 spirit

Il gilet Spirit è, come tutti i prodotti Double 3, Made in Italy. La combinazione dei diversi tessuti di cui è costituito lo rendono impermeabile, antivento e traspirante.

L’assenza delle maniche lo rende utilizzabile con le gomitiere senza limitazione dei movimenti delle braccia, uno dei problemi nell’utilizzo di giacche tecniche, spesso troppo aderenti sugli avambracci.

Non ho avuto l’occasione di provarlo sotto la pioggia battente ma posso dire che con una pioggia lieve lo Spirit presenta una buona tenuta all’acqua.

Nella zona frontale il fango non arriva a bagnare in modo importante gli indumenti sottostanti, nella zona posteriore invece penetra più facilmente, non essendo resistente all’acqua: il rischio, comune alla maggior parte dell’abbigliamento non specifico per la pioggia, è quello di trovarsi la zona lombare umida.

Non sono un amante del sottocasco ma ho utilizzato il cappuccio in tutte le uscite. Nelle giornate senza pioggia posso confermare la buona traspirazione e la protezione dell’aria di collo e orecchie.

Nelle uscite piovose ho invece preferito toglierlo perché quella sensazione di testa umida e coperta non è di mio gradimento.

tasche della giacca da ciclismo double 3 spirit

Nella parte destra del gilet è presente una tasca ampia e facilmente raggiungibile, adatta a contenere i guanti, il cellulare o evenutali snacks.

Conclusioni

Lo smanicato mtb Double 3 Spirit può essere sfruttato al meglio nelle giornate con temperature e climi autunnali, in uscite enduro, all mountain o più semplicemente pedalate nei boschi e anche in città.

Il tessuto elastico e l’assenza delle maniche lo rendono confortevole anche se utilizzato con le protezioni.

La parte frontale sul torace ferma in modo efficace l’aria e il fango, caratteristica molto utile nelle uscite su percorsi misti e con lunghe discese durante il rientro.

Uscendo dall’ambiente tecnico del ciclismo lo Spirit trova utilità anche come abbigliamento post gara e in altri ambiti come le escursioni a piedi e il trekking.

Lo Spirit strizza l’occhio anche all’enduro in moto, dove le caratteristiche dei prodotti spesso sono simili a quelli della mtb.

Infine, la sua polivalenza lo può spingere fino all’utilizzo casual di tutti i giorni, grazie alle sue grafiche minimal ma accattivanti, anch’esse realizzate in Italia dalla mente vulcanica di Giacomo Serapiglia e il suo staff.

Qui trovate la presentazione della collezione 2017 della linea Double3.

Prezzo indicativo gilet Spirit: 115 euro.

Taglie: S/M e L/XL.

Cosa ci è piaciuto:

La qualità dei materiali e l’attenzione ai dettagli.

Cosa non ci ha convinto:

Il taglio del cappuccio, molto avvolgente ma avrei preferito avere fronte e lati più scoperti.

Test gilet smanicato mtb antivento Double3 Spirit
Comfort8.5
Protezione8
Estetica8
Impermeabilità8
Rapporto qualità/prezzo7
Durata8
prezzo
  • 115 €
7.9Il nostro voto
Voti lettori: (2 Voti)
8.8

A proposito dell'autore

Ha praticato ogni tipo di sport e gareggia in mtb dal 2006, ottenendo buoni risultati nel downhill ma partecipando a gare di ogni specialità. Maestro di mtb, laureato in scienze motorie, diplomando in osteopatia e co-fondatore dell’asd Promosport Racing, un'associazione volta a seguire quella che è la sua idea di sport: aggregazione, divertimento e competizione.