Lourdes, Francia: oggi sono iniziate le track walk, ovvero lo studio del tracciato a piedi, sulla pista dove i migliori piloti della specialità downhill correranno la prima tappa di Coppa del Mondo questo weekend.

Il clima è fresco e le previsioni dicono che la pioggia potrebbe far compagnia ai piloti fino a domenica… sarà un fine settimana molto interessante e sicuramente ricco di cadute spettacolari, ci auguriamo sempre senza conseguenze.

Ecco le migliori dello scorso anno, dove ricordiamo la vittoria di Aaron Gwin, grande atteso quest’anno sulla sua nuova YT Tues, e secondo Loic Bruni in sella anch’egli per il 2016 a una nuova bici, la Specialized Demo S-Works.

La UCI Mountain Bike World Cup presented by Shimano, il circuito fuoristrada di punta dell’Unione Ciclistica Internazionale, comprende due discipline, Downhill (DH) e Cross Country Olimpico (XCO), e per quest’anno prevede 9 appuntamenti in 8 paesi e 3 continenti diversi.

Ecco le tappe:

10 aprile - Lourdes (FRA), Downhill.

23-24 aprile - Cairns (AUS), Downhill e Cross Country Olimpico

22 maggio - Albstadt (GER), Cross Country Olimpico

29 maggio - La Bresse (FRA), Cross Country Olimpico

5 giugno - Fort William (SCO), Downhill

12 giugno - Leogang (AUT), Downhill

09-10 luglio - Lenzerheide (SUI), Downhill e Cross Country Olimpico

06-07 agosto - Mont-Sainte-Anne (CAN), Downhill e Cross Country Olimpico

03-04 settembre - Vallnord (AND), Downhill e Cross Country Olimpico

Le gare saranno trasmesse in diretta da Red Bull TV, che per il 2016 offrirà ancora più contenuti. Per ogni gara saranno previsti interventi di esperti, ospiti del circus (corridori, team manager, meccanici…) e molte informazioni utili per conoscere tutti i retroscena.

La diretta di ogni evento sarà immancabilmente condita dalla spettacolare telecronaca di Rob Warner e il commento tecnico diel simpatico Claudio Caluori (ex atleta di downhill, team manager Scott e autore delle incredibili preview dei tracciati di Coppa) mentre per l’XCO ci saranno Bart Brentjens e gli interventi dal percorso dell’inviato Ric McLaughlin.

Ci saranno numerose interviste, una maggiore interazione con gli spettatori, una nuova grafica e soprattutto più spazio per le manche di downhill con maggiori postazioni e telecamere, quindi si prospetta una stagione 2016 “coi fiocchi”.

In bocca al lupo agli atleti azzurri impegnati in gara a Lourdes, seguiteci su mountainbike.bicilive.it per gli aggiornamenti.

A proposito dell'autore

Patito delle due ruote fin da bambino, bmx, motocross, le prime mtb. Dal 2007 sui campi di gara enduro e downhill in tutta Italia, dal 2013 è istruttore di mountain bike presso www.gravity-school.com. Con BiciLive fin dall'inizio, la bici è il suo pane quotidiano!