Jerome ci racconta le sensazioni delle sue nuove ruote Roam e Rail di SRAM e Jon Cancellier ci spiega il motivo dei test

La “nuova velocità ritrovata” di cui parla il titolo del video è quella che Jerome Clementz ci mostra sugli umidi trail di Finale Ligure in sella alla sua Cannondale Jekyll 27,5″, in passaggi e scorci che molti riconosceranno. La decisione di scegliere tra i tre modelli di punta in carbonio e in alluminio di SRAM, le Roam e le Rail, dipenderà dal tipo di terreno che le varie location delle gare presenteranno, quindi un custom tuning della bici anche per questo importantissimo componente.

Jerome test--2

Jon Cancellier lavora con gli atleti BlackBox da sette anni, scegliendo con chi collaborare, sviluppando nuovi progetti personalizzati e fornendo ai piloti alle gare tutta l’assistenza necessaria. Un atleta BlackBox ha accesso a tutto il sapere che SRAM può offrire e Jon è l’anello che unisce i rider all’azienda. Il mese scorso lui e Jerome Clementz, il campione del mondo EWS 2013, si sono trovati a Finale per effettuare dei test sulle ruote Roam e Rail, essendo queste nuovo sponsor del simpatico e forte rider francese.

Ecco l’intervista:

Come si sono svolti i test con Jerome?

L’obiettivo dei test era quello di far provare le ruote a Jerome sullo stesso trail, due volte per ciascun tipo di ruota, con la stessa pressione, copertura e disco dei freni, senza cronometro alla mano ma con l’intento di mantenere la stessa andatura ogni volta, per iniziare a conoscere le ruote e le loro caratteristiche.

Fate spesso questi test?

Tendiamo a farli ad inizio stagione per gettare le basi per i mesi successivi. Se stiamo lavorando su qualcosa di nuovo sul quale vogliamo dei feedback dagli atleti li effettuiamo prima possibile, appena abbiamo dei prototipi. Le ruote sono un prodotto relativamente nuovo per SRAM ed è la seconda volta che facciamo test simili, la prima è stata con Nico Vouilloz l’anno scorso. Se creiamo una nuova ruota o abbiamo nuove idee, questo è un sistema prezioso per sviluppare tutto il processo.

A cosa può portare un test simile, per l’azienda e per l’atleta?

Testare i componenti in questo modo ci permette di stabilire quale variabile dà un certo feeling piuttosto che un’altra. Jerome è stato capace di sentire la differenza tra materiale del cerchio, larghezza dello stesso e anche lo spessore dei raggi, cosicché possiamo definire quale sia la direzione giusta per costruire la ruota più veloce in assoluto per l’atleta e lui può capire cosa preferisce isolando le variabili in gioco.

Cos’ha scoperto Jerome durante i test?

Ha scoperto che tutte e tre le ruote sono vincenti, ognuna ha delle caratteristiche uniche che potranno portargli benefici durante l’EWS, vista la grande differenza di terreni delle varie location. Sapere di poter scegliere tra tre modelli gli darà anche un vantaggio e una buona confidenza, l’obiettivo è riconquistare il titolo di campione mondiale enduro.

Quindi, basandosi su queste conclusioni, quale sarà la strategia di Jerome sulla scelta delle ruote?

Sceglierà la ruota che più si adatta alle caratteristiche dei trail su cui si troverà a gareggiare. Per esempio, il cerchio più largo delle Rail 50 aggiunge volume alle coperture, per cui sarà la ruota da usare in condizioni di terreni molto duri e rocciosi. Le Roam 60 in carbonio sono invece molto reattive e serviranno su percorsi con rilanci e frequenti accelerazioni, come quelli in Scozia lo scorso anno. Le Roam 50 offrono prestazioni bilanciate tra le prime due e saranno la scelta per molti weekend di gara.

Oltre alle ruote, cosa ti ha portato quest’esperienza con Jerome?

Come ci si può aspettare da un campione del mondo enduro, Jerome è molto meticoloso riguardo al suo setup e sa esattamente cosa vuole dalla sua bici. Ha una grande sensibilità, riesce a sentire anche i più piccoli cambiamenti sui componenti e questo potrà fare una grande differenza per lui a livello di prestazioni in gara e per noi sullo sviluppo delle ruote.

Ed ecco i dettagli delle Roam 60, Roam 50 e Rail 50, i tre modelli delle ruote che Jerome usa:

Per qualsiasi informazione sulle ruote Roam e Rail: www.sram.com

iscrizione newsletter

Iscriviti alla newsletter di BiciLive.it


Ho letto e accetto le Politiche di Privacy

A proposito dell'autore

Patito delle due ruote fin da bambino, bmx, motocross, le prime mtb. Dal 2007 sui campi di gara enduro e downhill in tutta Italia, dal 2013 è istruttore di mountain bike presso Gravity School. Con BiciLive fin dall'inizio, la bici è il suo pane quotidiano!