Era da qualche tempo che sulle pagine di BiciLive.it non si parlava di Vittorio Brumotti, il campione italiano di bike trial che da anni – su ogni tipo di strada e in ogni località – sta dando spettacolo in sella alla bici e facendo impazzire grandi e piccini con le sue spericolate acrobazie e tricks da mago dei pedali.

Dopo averlo visto in azione al mare nel video Road Bike Freestyle, oggi è il turno della montagna: Vittorio ha portato il suo brand 100% Brumotti in quel di Livigno (Sondrio), in Alta Valtellina, tirando fuori dal cilindro caschetto altri fantastici numeri di equilibrismo, fisico, tecnica e immaginazione.

Settimane fa lo spericolato atleta ligure si è unito al team Tinkoff Saxo, che si stava lì preparando in vista del Tour de France, cominciando a fare i suoi incredibili numeri tra i monti che circondano la cittadina (la più settentrionale della Lombardia e la più popolata tra i comuni italiani oltre i 1.500 metri) e le sue strade.

Il risultato è lo splendido Vittorio Brumotti goes crazy in Livigno, un video realizzato dalla Eye Productions e comparso qualche giorno fa sul sito web della squadra sponsorizzata da Tinkoff Bank e Saxo Bank.

Vedremo Vittorio alle prese con percorsi da mountain bike e downhill, su palizzate a protezione di sentieri alpini, ma anche in luoghi impensabili come una piscina (eh, sì, il Brumo pedala sulle acque come un Gesù Cristo delle due ruote) e una palestra, con tanto di sgroppata sopra un tapis roulant.

E un Brumotti sempre all’altezza della sua fama, tra una penna e l’altra, non s’è fatto mancare neppure qualche giro sui tetti della città.

Oltre quattro minuti di scene mozzafiato (accompagnati dalla canzone My World di We Are FM) dove a uscirne vincitore non è solo il detentore di 10 record mondiali nato 35 anni fa a Finale Ligure, ma soprattutto Livigno, un luogo bellissimo e dotato di tutte le infrastrutture per chi desideri dedicarsi al turismo sportivo.

Bicicletta, ma anche corsa, escursionismo, nuoto… ce n’è per tutti. Per la famosa stazione turistica delle Alpi non ci poteva essere spot migliore.

Buona visione e… don’t try this at home!

A proposito dell'autore

Ciclista urbano per passione e necessità, Alessio lavora da sempre su computer e internet come amministratore di sistemi Windows e consulente di web marketing. Si è unito al team di bicilive.it per poter scrivere di alcuni dei suoi argomenti preferiti - le biciclette e il verde - e conoscere tanti esperti ciclisti coi quali condividere consigli e buone abitudini, magari pedalando insieme.