Negli ultimi anni la crescita esponenziale del cicloturismo ha comportato un forte sviluppo in molti settori di indotto: la nascita e crescita dei bike hotel è sicuramente uno degli aspetti più vistosi di questo nuovo modo di trascorrere le vacanze che sta prendendo sempre più piede all’estero come in Italia.

La presenza diffusa di bike hotel e appartamenti o strutture ricettive bike friendly è ormai elemento indispensabile per far sì che una zona o territorio riescano ad affermarsi rispetto ad altri.

Un’area può ospitare sentieri e percorsi ben strutturati e curati, bike park ricchi di attrazioni diversificate, ma se non esistono luoghi specializzati nell’accogliere il cicloturista (e, di conseguenza, la sua due ruote) non possiamo aspettarci che quel territorio riesca a esprimere in pieno il suo potenziale.

ciclista entra in un bike hotel

Perchè scegliere un bike hotel in Alpe Cimbra? Di seguiti troverete i servizi offerti da questo genere di strutture…

Alpe Cimbra, nell’area di circa un centinaio di chilometri quadrati compresa fra Lavarone, Luserna e Folgaria, ha ben compreso questa esigenza da parte dei cicloturisti e ha reagito sviluppando una fitta rete di strutture specializzate nella ricezione degli amanti della due ruote.

Per l’estate 2017 sono ben 28 i bike hotel sparsi in questo territorio, ai quali occorre aggiungere anche il complesso e variegato insieme di appartamenti, chalet e residence parimenti attrezzati.

Ma, in fin dei conti, cosa è realmente un bike hotel? Cosa contraddistingue questi alberghi rispetto agli altri? Quali servizi occorre fornire per potersi “fregiare” di questo titolo?

Cos’è un bike hotel?

Non esiste una ricetta unica e ben definita per identificare i bike hotel rispetto alle tradizionali strutture alberghiere, ci sono però alcuni elementi che, sommandosi, contribuiscono a far spiccare un hotel e renderlo sempre più adatto alle esigenze dei moderni cicloturisti.

ciclisti si rilassano in alpe cimbra

Terminata l’uscita in bici, in un bike hotel potete lasciare al sicuro la vostra mtb e rilassarvi!

Una stanza per la vostra due ruote

Ricevendo e alloggiando persone munite di bicicletta, il bike hotel deve poter offrire una di queste due soluzioni: o permettere che si possa custodire la bicicletta all’interno della stanza d’albergo o, meglio ancora, offrire un locale protetto adibito a garage per biciclette.
I cicloturisti tengono molto al loro mezzo e spesso possiedono biciclette di valore: occorre fornire a questi mezzi una adeguata collocazione.

Ciclofficina

Pedalare significa usurare la due ruote e serve un ambiente adibito a piccole e grandi riparazioni. Il bike hotel deve essere attrezzato con una officina quanto più completa possibile. Non è certo obbligatorio avere vari pezzi di ricambio né un meccanico specializzato, ma è consigliabile mettere a disposizione dei propri clienti una attrezzatura di un certo livello, cavalletti e tavolo da lavoro, camere d’aria e tutti gli attrezzi che servono comunemente per le riparazioni più comuni.

Pompa, chiavi, cacciaviti, cacciagomme, camere d’aria, kit per la pulizia dei freni a disco e altri attrezzi ancora sono indispensabili per allestire una discreta officina, così come è bene avere a disposizione un meccanico e servizio ricambi nelle vicinanze da poter chiamare per le riparazioni più complicate.
In aggiunta, occorre uno spazio dedicato al lavaggio e pulizia delle due ruote.

officina di un bike hotel

I biker spesso portano con se multitool e altri attrezzi ma avere a disposizione una piccola officina è tutt’altra cosa!

Lavanderia specializzata

Essere ciclista e pedalare per parecchie ore al giorno vuol dire due cose: è molto probabile che si impieghino capi tecnici specializzati ed è altrettanto probabile che, alla fine della giornata, ci sia l’esigenza di lavare quei capi, soprattutto in presenza del meteo variabile tipico della montagna d’estate.

E non basta un semplice servizio di lavanderia: occorre una certa velocità e specializzazione nei confronti delle fibre tecniche, che richiedono cicli, detersivi e asciugature particolari.
Il quadro ideale è quello di un ciclista che giunge verso sera all’albergo e la mattina dopo trova i suoi capi puliti e asciutti.

Colazione e orari

I ciclisti in un certo senso somigliano ai cacciatori: te li ritrovi svegli a orari impossibili perché devono mettersi in pista quanto prima e raggiungere quella vetta o quel lago entro una tot ora.
Ecco quindi che il bike hotel deve essere pronto a far fronte a esigenze simili, mettendo a disposizione del personale nelle prime ore del mattino e fornendo una colazione (al sacco o meno) ricca di calorie, per poter cominciare alla grande la giornata in sella.

colazione di un bike hotel in alpe cimbra

Per il ciclista la colazione è molto importante e un bike hotel dovrebbe garantire un’ampia scelta di alimenti ricchi di carboidrati.

Servizi e proposte

Ogni albergo ha di solito una offerta più o meno vasta di dépliant dei musei locali e dei tour operator. Il bike hotel deve aggiungere a questa selezione anche un insieme di opuscoli e cartine in grado di illustrare i principali percorsi e itinerari della zona, meglio ancora se provvisti in qualche modo di tracce gps scaricabili poi dal web.

Accanto a questa offerta, conviene segnalare al cliente le migliori guide e istruttori presenti sul territorio, così da permettere sia gite autonome che escursioni organizzate e guidate.

Noleggio biciclette

Questo non è un servizio indispensabile e non sono poi molti i bike hotel che hanno anche un servizio di bike rent ma, se possibile, è un elemento in grado di alzare ancora di più il rating della struttura.

Capita molto spesso di dover ospitare una comitiva o un gruppo di amici all’interno dei quali sono presenti alcune persone che non hanno portato la bicicletta, così come è possibile ricevere dei turisti che inizialmente non avevano pensato a gite sulle due ruote ma hanno in seguito cambiato idea.

Una piccola ma ben studiata flotta di mezzi può risultare redditizia.

E le ebike?

Parte della recente affermazione del cicloturismo è dovuta alle biciclette elettriche a pedalata assistita, occorre quindi, quando possibile, pensare anche a queste due ruote. La manutenzione e riparazione è ovviamente più complicata, ma un servizio minimo di accesso alla rete e ricarica delle batterie è invece piuttosto semplice e, tenendo conto della diffusione di questi mezzi, ormai obbligatorio.

postazione di ricarica per ebike

La diffusione delle ebike sta portando diversi albergatori a fornire servizi specifici come le postazioni di ricarica per la batteria.

I bike hotel di Alpe Cimbra Bike

Come detto, sono ben 28 i bike hotel sparsi sul territorio curato e organizzato da Alpe Cimbra Bike, accanto ai quali occorre considerare anche l’offerta composta dei vari appartamenti, residence e chalet.

Chi è in cerca di maggiori informazioni potrà consultare l’apposita pagina di Alpe Cimbra Bike, filtrando i risultati tramite la selezione di alcune variabili (periodo della vacanza, tipo di bici, zona, tipologia della struttura), riuscendo così a trovare la soluzione più adatta alle sue esigenze.

A proposito dell'autore

Grande appassionato di natura, cinema e scrittura, collabora da anni con siti di musica, cinema, spettacolo e informazione occupandosi di varie tematiche. Milano gli ha fatto scoprire il mondo della bicicletta e da allora il suo amore per le due ruote continua a crescere inarrestabile.