Decathlon // Maglia Aerofit 700
Vestibilità8
Traspirabilità6.5
Comfort8
Estetica6
Features6
Qualità/Prezzo8
Prezzo
  • 25,95 €
7.1Il nostro voto

Ideata per proteggere dal freddo i ciclisti da corsa e i mountain biker, questa maglia intima si è dimostrata valida e versatile… let’s check it out!

Aero-Fit

La maglia Aerofit 700, una t-shirt underwear studiata per l’inverno e la media stagione, prometteva di essere “calda, aerata, con un ottimo mantenimento, una vera seconda pelle”.

Sviluppata e testata con la squadra professionistica francese FDJ.fr e prodotta in Italia (!), è destinata alla pratica del ciclismo a temperature comprese tra 0° e 15°C. Il tessuto, composto da poliammide (97%) e elastane (3%), è stato concepito per offrire una buona termo regolazione e un adeguato apporto di calore durante la stagione fredda. La particolare tessitura a microfori lavorati in boddy mapping – che caratterizza le maniche, i fianchi e la parte posteriore – è stata appositamente studiata per offrire una buona traspirabilità.

Prodotta nel solo colore bianco, è disponibile in un vasto range di taglie, dalla S alla XXL.

Come va

Ne ho potuti testare due esemplari in taglia L, per quasi un anno, dall’estate all’inverno, passando attraverso variazioni di umidità, temperatura e clima.

Due sono le qualità che mi hanno colpito: la vestibilità e la capacità di termo regolazione.

Una volta indossata la maglia si presenta comoda e leggera; in più, mantiene queste qualità nel tempo, dopo molti lavaggi in lavatrice, e asciuga in un attimo: dettagli non trascurabili. La si può indossare sempre: è stata sì concepita per uso invernale, ma vi assicuro che, che sia estate o inverno, da 0° a 40°C, il tessuto con cui è fabbricata è in grado di offrire la giusta termo regolazione, facendovi sentire a vostro agio. Basterà solo abbinarle il giusto capo complementare (jersey in estate, giacca in inverno ecc.) e il gioco è fatto!

Una piccola critica alla traspirabilità: la trama in body mapping offre una buona aerazione, ma non sempre garantisce un’adeguata traspirazione. Soprattutto durante l’estate, quindi, aspettatevi di sentirvela un po’ bagnata addosso alla fine di un’uscita.

Conclusioni

Anche se non stravince, convince! Non è un capo caratterizzato da una tecnologia “aerospaziale” e il design non è proprio il suo forte; è possibile che dobbiate cambiarvela durante un giro da “sudorazione furiosa”. Tuttavia, la vestibilità, il comfort e la capacità di termo regolarvi tutto l’anno, unita a un prezzo assolutamente competitivo sono delle buone ragioni per provarne una, almeno una volta …

La chicca

Ottima termo-regolazione; ergonomica e leggera

La pecca

Traspirabilità, design e colori migliorabili

A proposito dell'autore

Metà Indiana Jones, metà biker: Egittologo e Archeologo, Matteo nutre parallelamente una morbosa passione per mezzi a due ruote, come Ducatista e incallito praticante della MTB a 360 gradi, dall’XC al Gravity.