Tra smartphone alzati, flash impazziti, gente sorridente, baffi ovunque e poster autografati, siamo riusciti a intrufolarci nello stand Castelli per fare due chiacchiere con due campioni, nella vita e nello sport, Zanardi e Podestà.

Non è stato facile trovare le parole giuste, in primis per non cadere in domande già trite e ritrite, secondo, per la forte emozione che avevamo trovandoci fianco a fianco a due personaggi così carismatici.

Pensavamo di rubare 30 secondi ed essere scaricati vista la ressa da stadio, invece Alex Zanardi e Vittorio Podestà, una volta aperti i loro cuori, avrebbero passato ore a raccontare la loro storia, e noi li avremmo ascoltati con molto piacere.

C’è sempre da imparare…

 

A proposito dell'autore

E' una figura chiave nel panorama della mountainbike italiana e internazionale. La sua presenza spazia dall'essere giornalista, tester, testimonial, protagonista di un canale Vimeo seguitissimo e co-fondatore della Gravity School