La ventunesima edizione di Eurobike è stata ancora una volta il luogo ideale per conoscere le novità 2019 e le tendenze del mercato mountain bike. Un’edizione 2018 marcatamente dominata dalle “cugine” elettriche, il mondo delle ebike, sempre più in espansione e per molte aziende l’obiettivo su cui concentrare tutte le forze, talvolta tralasciando le versioni tradizionali.

Tuttavia le mtb c’erano e abbiamo scelto alcuni modelli che ci hanno colpito dei settori enduro, trail e cross country.

MTB, le novità 2019 a Eurobike

Prima di Friedrichshafen in Germania siamo stati agli Eurobike Media Days in Austria dove abbiamo potuto testare sul campo alcune novità, come la nuova eMTB di KTM Macina Cachana 2019 e altri modelli che presenteremo qui di seguito. In fiera invece abbiamo selezionato le bici che più ci hanno incuriosito tra i vari marchi.

Da segnalare l’assenza dei “Big” come Giant, Specialized, Trek che conferma il fatto che il formato fiera “classico” ha perso mordente sul pubblico. Molte aziende ormai preferiscono investire su eventi e test bike mirati e personalizzati.

Ricordiamo che in alcuni casi i prezzi e le specifiche dei modelli presentati non sono ancora definitivi per il mercato italiano e potrebbero essere soggetti a modifiche senza preavviso.

Bergamont Trailster 6 2019

Una trail bike 29″ dal rapporto qualità prezzo notevole: la Bergamont Trailster 6 costa 2.699 euro e monta una forcella X-Fusion Trace 36 da 160 mm accoppiata a un ammortizzatore X-Fusion O2 Pro RLX con attacco trunnion che gestisce 145 mm di escursione posteriore.

foto della bergamont trailster 29

La Trailster è la 29″ tuttofare di casa Bergamont, con 145 mm di escursione posteriore.

Trasmissione SRAM NX 1×12 e freni Shimano MT500. Da notare il vano porta oggetti ricavato nel telaio e i pneumatici Maxxis Minion/Aggressor con mescola 3C all’anteriore.

vano portaoggetti bergamont

Sempre più aziende propongono vani porta oggetti nel telaio: ecco quello di Bergamont.

Bold Unplugged 2019

La casa svizzera Bold è nata solo tre anni fa ma ha le idee ben chiare: proporre bici dal design innovativo con telai in carbonio la cui particolarità è nascondere l’ammortizzatore nella parte inferiore del tubo piantone.

foto della bold unplugged 2019

La Bold Unplugged si è rivelata un vero missile in discesa, grazie anche a uno sterzo da 63,5° modificabile.

La Unplugged è una mtb enduro con telaio full carbon: 13,5 kg il peso in questa configurazione. 170 mm di escursione anteriore con forcella RockShox Lyric RCT3 e 165 al posteriore con ammortizzatore RockShox Monarch Plus bloccabile al manubrio, cerchi in carbonio, geometrie modificabili e passaggio cavi interni. Le ruote possono essere da 29″ o da 27,5″.

Prezzo: 6.598 euro (da confermare), disponibilità da fine luglio.

foto del coperchio che protegge il vano dell'ammortizzatore della Bold Unplugged

Il coperchio che protegge il vano dell’ammortizzatore della Bold Unplugged è magnetico e si blocca con una vite.

Centurion Backfire Carbon 4000 2019

La casa tedesca Centurion propone questa front da xc dal sapore vintage grazie ai pneumatici Maxxis Ikon con fascia bianca, tornati da qualche anno molto in voga. La forcella è una FOX 32 Float SC Factory FIT4, il telaio è in carbonio e il gruppo è il nuovo Shimano XTR a 12 velocità M9100 che abbiamo testato in anteprima.

Quattro taglie e un prezzo di 5.899 euro.

La front in carbonio Centurion Backfire, dal prezzo di 5.899 euro..

La front in carbonio Centurion Backfire dal prezzo di 5.899 euro.

Conway RLC 2 2019

La Conway RLC 2 è una front in carbonio che ci ha interessato per il montaggio composto da una trasmissione SRAM NX 1×12, una forcella RockShox Recon RL da 100 mm di escursione e freni a disco Shimano BR M500.

Il tutto a soli 1.799 euro.

foto della conway rlc 2

Meno di 1800 euro per una front in carbonio con 1×12: la Conway RLC 2.

Corratec Revolution iLink SL Factory 2019

Il peso piuma di soli 9,3 kg in questo allestimento fa della Corratec Revolution iLink SL Factory 2019 una delle mtb full da marathon più leggere viste in fiera. Il montaggio è al top: telaio in carbonio con schema sospensivo VPP studiato intorno alle ruote da 29 pollici, forcella FOX 32 SC, freni Magura MTC, ruote Dt Swiss Carbon e il gruppo Sram XX1 Eagle 1×12.

Il prezzo è di 8.499 euro.

foto della Corratec Revolution  iLink SL 2019

Telaio con schema VPP e soli 9,3 kg di peso: Corratec Revolution iLink SL 2019.

Ghost FR AMR 2019

Ghost presenta la versione rivisitata della AMR, la FR AMR 2019 appunto, una “bestia da bike park” con 165 mm di escursione posteriore gestiti da un ammortizzatore a molla FOX DHX2 Coil e 170 mm all’anteriore con una forcella FOX 36 Float Performance Elite.

foto della La Ghost FR AMR 2019

La Ghost FR AMR 2019 dal prezzo interessante di 3.199 euro.

Angolo di sterzo da 64.5° e 466 mm di reach in taglia L, quindi misure da discesa, ma controbilanciate da un angolo di sella di 76° per mantenere un buon assetto in pedalata. La Ghost AMR 29″ è disponibile in quattro taglie e tre montaggi, da 2.299 euro a 4.199.

Il modello in foto costa 3.199 euro.

Fox DHX2 a molla e passaggio cavi interni per la Ghost FR AMR 2019

Fox DHX2 a molla e passaggio cavi interni per la Ghost FR AMR 2019.

Merida One-Sixty 600 2019

Altra casa tedesca che propone prezzi interessanti. Merida presenta questa full da enduro con 170 mm di escursione anteriore gestiti da una forcella RockShox Yari RC e 160 al posteriore con un RockShox Super Deluxe R.

Telaio in alluminio, trasmissione SRAM NX 1×12, freni Shimano MT520 e un montaggio aggressivo con manubrio da 780 mm attacco da 35 mm la rendono un pacchetto da 14,9 kg perfetto per iniziare nel mondo enduro anche agonistico alla cifra abbordabile di 2.799 euro.

foto della Merida One Sixty 600 2019

Colori moderni e montaggio di tutto rispetto per un prezzo allettante: Merida One Sixty 600 2019 a 2.799 euro.

Kona Process 153 29″ 2019

Novità per la trail bike aggressiva Kona Process 153 29″ che si fregia ora del telaio in carbonio. L’abbiamo anche provata per un breve giro e sembra molto reattiva oltre che con una ottima propensione alla discesa, con i suoi 66° di sterzo, 425 mm di carro e un reach di 475 in taglia L.

foto della kona process 153 29"

Kona ha migliorato anche il passaggio cavi della Process 153 29″, per facilitare la manutenzione.

Sono 160 i millimetri di escursione anteriore con RockShox Lyric RC2 e 153 mm al posteriore con un RockShox Super Deluxe. Trasmissione Sram X0 1×12, reggisella RockShox Reverb e freni Sram Guide RSC completano il montaggio.

Prezzo da confermare.

La massiccia biella dell'ammortizzatore e il passaggio dei cavi della Kona Process 153 29" 2019.

La massiccia biella dell’ammortizzatore e la protezione del tubo obliquo della Kona Process 153 29″ 2019.

KTM Myroon Alpha 22 2019

Si parla tanto di trasmissione singola e anche noi ne abbiamo discusso nel tutorial “Come scegliere la trasmissione mtb, singola o doppia“. KTM sceglie di dotare questa interessante front in carbonio Myroon Alpha 22 2019 di un 2×11 36/26 e 11-42T Shimano SLX per garantire il massimo range di rapporti anche a chi ha “meno gamba”.

Forcella RockShox Judy, freni Shimano MT200, peso di 12,3 kg e un prezzo interessante di 1.699 euro.

Foto della KTM Myroon Alpha 22 2019

KTM Myroon Alpha 22 2019: scelta perfetta per chi voglia una front in carbonio economica con un ampio range di rapporti.

Pedroni Lupo Gara Limited Edition 2019

Una mtb che attirava l’attenzione come una calamita era la Pedroni Lupo Gara Limited Edition, creata per il ventesimo anniversario della casa emiliana.

Michele Pedroni, l’autore di questo capolavoro, ci ha raccontato la difficoltà nella preparazione delle foglie dorate per il telaio e il fatto che ognuno dei 20 modelli disponibili sia unico non fa altro che aumentare la bellezza di questa mountain bike Made in Italy.

foto della mtb pdroni lupo gara 2019

Quando il Made in Italy è fatto con arte e maestria… Pedroni Lupo Gara 2019.

Telaio in carbonio, ora con upgrade dei mozzi Boost, dotato di 170 mm di corsa al posteriore e sistema Evo Link a tre posizioni che modifica la curva di compressione dell’ammortizzatore e di conseguenza (anche se parzialmente) le geometrie.

Forcella Formula Selva, ammortizzatore RockShox Super Deluxe e ruote in carbonio Alchemist, più il resto del montaggio sempre al top, portano il prezzo di listino della Pedroni Lupo Gara Limited Edition a 7.500 euro.

dettagli della mtb pedroni lupo gara 2019

Pedroni Lupo Gara: i particolari del telaio decorato a foglie d’oro e l’Evo Link dell’ammortizzatore.

Simplon Razorblade 29 2019

La casa austriaca Simplon propone mtb di vario genere, abbiamo pubblicato il catalogo e listino prezzi mtb Simplon 2018 sempre su questo portale. La Razorblade 29 2019 per XC agonistico e Marathon ci ha attirato per il reggisella telescopico, il look molto race ma pulito e le ottime finiture del telaio in carbonio.

Disponibile in vari montaggi, il prezzo va dai 2.800 euro ai 6.000 euro.

foto della simplon 29 razorblade 2019

La Simplon Razorblade con trasmissione SRAM X0 1×12 e forcella FOX 32 Elite Performance con blocco al manubrio. Il prezzo è da confermare.

Wilier Triestina 110FX 2019

La nuova full da cross country 110FX 2019 è la mtb più leggera che la casa italiana abbia mai sviluppato, l’abbiamo già presentata assieme alla linea 110 di Wilier Triestina per XC e Marathon.

Il telaio in carbonio monoscocca 60TON si presenta senza alcuno snodo (pivotless), pronto ad ospitare gomme fino ai 2,3” di sezione. Il montaggio è al top con una forcella FOX 32 SC Factory, ammortizzatore FOX Float Kashima con comando remoto al manubrio, trasmissione SRAM XX1 1×12 e ruote Miche K1 carbon a 7.700 euro.

Foto della Wilier Triestina 110 FX

La Wilier Triestina 110 FX ha già vinto alla Cape Epic 2018.

Le novità 2019 targate Eurobike non vi bastano ancora?

Sulle pagine degli altri portali di BiciLive.it potrete trovare gli speciali alle bici da corsa elettriche 2019 presenti in fiera e anche alle cargo ebike 2019.

State sintonizzati per i prossimi aggiornamenti…

iscrizione newsletter

Iscriviti alla newsletter di BiciLive.it


Ho letto e accetto le Politiche di Privacy

A proposito dell'autore

Patito delle due ruote fin da bambino, bmx, motocross, le prime mtb. Dal 2007 sui campi di gara enduro e downhill in tutta Italia, dal 2013 è istruttore di mountain bike presso Gravity School. Con BiciLive fin dall'inizio, la bici è il suo pane quotidiano!