Due splendide giornate di sole hanno baciato la seconda tappa del King of Fatties, il primo Challenge in Europa dedicato alle Fat Bike, ideato ed organizzato da BikeCafè con la collaborazione di Miss Grape Design e ASD West Coast Trails

Una trentina di Fat Bike coi loro “piloti” hanno quindi fatto scalo sulla spiaggia di Viareggio per darsi goliardica battaglia sul percorso di 30 km ideato dai ragazzi di West Coast Trails.
Bikers provenienti da tutta italia (Venezia, Aosta, Torino, Genova) già dal sabato mattina hanno iniziato ad animare la Pineta di Levante della località versiliese dove era stato stabilito un ideale campo base e da dove il giorno dopo sarebbe partita la “gara”
Visto l’ambiente circostante, fatto di fitte pinete e leccete che di tanto in tanto lasciavano spazio ad ampi panorami, è stato tracciato un percorso/itinerario che richiamasse le avventurose pedalate del nord-america.
Un occasione unica per pedalare nella riserva del Parco di Migliarino/San Rossore

Il percorso era suddiviso in tre settori: il primo si sviluppava lungo le stradine ed i sentieri sabbiosi all’interno della pineta di levante, il secondo tratto, caratterizzato dallo stesso fondo ma da spazi più aperti e soleggiati, proprio per dare quel senso di avventura, doveva essere percorso seguendo le istruzioni di un road-book mentre il terzo settore prevedeva il transito in spiaggia in due diversi tratti a fianco delle zone a riserva integrale.
Dopo un sabato passato in modo perfetto, per la domenica   attendevano organizzatori e partecipanti: durante la serata di sabato diverse indicazioni del percorso sono state rimosse e spostate da qualche “simpatico personaggio”, creando un grosso disagio e mettendo a rischio il corretto svolgimento della manifestazione.
Alla fine, dopo la verifica dei percorsi, a spuntarla è stata Gabriele Girardi davanti a Cristiano Corona e Andrea Collino.
Tra le donne unica partecipante l’inossidabile Giuliana Massarotto.

Un weekend intenso e non privo di difficoltà e momenti complicati, dovuti in gran parte alle segnalazioni da parte di una nota associazione ambientalista che ha visto in queste bici ed in questa manifestazione una immotivata minaccia all’ecosistema della riserva, quando invece tutti i permessi erano in regola e tutto era stato fatto per garantire il rispetto della riserva naturale.
Ma anche un weekend indubbiamente positivo, e al momento dei saluti tutti i problemi sono stati dimenticati grazie alla piacevole compagnia e ai sorrisi di quel gruppo unico che sono i “fattaroli” italiani, grazie alla bellezza dei luoghi dove le fat hanno permesso di pedalare, e grazie a due giornate stupende regalataci da questo strano ottobre estivo.

Gli organizzatori ringraziano tutti i supporter:
FIAB Versilia, Il Kiosko per l’accoglienza e l’ospitalità, BikerInside di Lido di Camaiore, Cicli Maggi Forte dei Marmi, Scavezzon, PED Sarzana ed il Salumificio Ezio Nicodemi di Massa per il fornitissimo ristoro.

Adesso occhi puntati verso la prossima tappa, terza ed ultima, organizzata da Cicli Scavezzon: l’appuntamento è fissato per l’8 dicembre sulla neve di Sappada (BL)

Troverete a brevissimo tutte le info sulla pagine Facebook dell’evento “King Of Fatties 3° tappa – The Fat Snow Race”