Il 22 maggio 2021 prenderà il via un’altra edizione della Fiorino Mud, un’avventura di 218 chilometri da percorrere in sella alla propria bici, sia elettrica che muscolare. Che si scelga di pedalare con una gravel o una mountain bike, l’itinerario non cambia e nemmeno la bike experience.

Pedalando dall’alba al tramonto e sfidando i propri limiti, i partecipanti alla Fiorino Mud dovranno affrontare un percorso di 218 km con un dislivello di 6000 metri e comprendente 150 km di sterrato. Il supporto post gara (per esempio servizio ristoro e assistenza per pernottamento) sarà garantita dal team del Punta Ala Trail Center, che offriranno il loro aiuto in qualità di partner tecnici dell’evento.

Partendo da Firenze si giungerà così a Punta Ala in un’unica tappa, senza vincoli e in totale libertà. Immergendosi negli affascinanti e suggestivi panorami della Toscana questo viaggio porterà gli atleti al traguardo fissato al PuntAla Camp & Resort, proprio davanti al mare.

Le iscrizioni sono già aperte e chi decide di partecipare può farlo entro il 20 maggio pagando una quota di 45 euro (IVA inclusa). Non manca inoltre la possibilità di iscriversi in squadra.

Unos corcho del golfo di Punta Ala nel quale si terrà l'edizione 2021 del Fiorino Mud

Tutte le info sulla Fiorino Mud 2021

La Fiorino Mud più che una competizione è una bike experience che permette agli atleti di scoprire i luoghi più suggestivi della Toscana come Firenze, il Chianti, la città di Siena, le Crete Senesi, le Strade Bianche, la Maremma e le spiagge del golfo di Punta Ala. Il tutto in sella a una bicicletta gravel, XC o MTB, sia di tipo tradizionale che a pedalata assistita.

La traccia 2021 della Fiorino Mud 2021 però non è ancora stata resa nota, ma verrà inviata a tutti gli iscritti il 20 maggio 2021 alle ore 14, quindi circa due giorni prima della partenza fissata al 22 maggio.

Il percorso prevede 280 chilometri, di cui 150 km di sterrato e 66 km di salita, e un dislivello totale di 6000 metri. Come si può intuire e come sottolineano gli organizzatori dell’evento il tracciato è duro e difficile, quindi è consigliabile essere preparati in modo adeguato per affrontarlo al meglio. La posizione degli atleti sarà comunque monitorata costantemente grazie a un servizio tracking in tempo reale.

Nonostante la Fiorino Mud si svolga in totale autosufficienza e in un’unica tappa, l’organizzazione garantisce la massima sicurezza a tutti i partecipanti. La traccia GPS sarà fornita per tempo e oltre alla geo-localizzazione continua sarà attivo anche un servizio di SMS Alert.

Per i ciclisti però sarà obbligatorio avere sui propri dispositivi la traccia fornita e la spiegazione del suo funzionamento, così come quello del sistema di SMS Alert, che sarà inviata via e-mail e illustrata nel briefing pre-gara.

Una bicicletta da gravel appoggiata a un palo di un vigneto a fianco di una strada bianca

Il percorso dovrà essere coperto integralmente, senza nessuna sosta intermedia e permetterà a chiunque di mettersi alla prova, di testare le proprie capacità e i propri miglioramenti facendo un confronto con i tempi delle passate edizioni.

Pur non essendo una gara ciclistica, la Fiorino Mud stila un ordine di arrivo basato sul tempo impiegato a percorrere i 280 km previsti.

E non essendo assoggettata a egide federali, questa bike experience non richiede l’obbligo dell’affiliazione sportiva, anche se è comunque necessario dotarsi di una certificazione medica di tipo agonistico. In assenza di certificato medico non sarà permessa la partecipazione.

Chi si iscriverà in tempo e sarà in possesso di tale documento potrà quindi cimentarsi con una ebike o una bici tradizionale su un tracciato che partirà da Firenze e arriverà al PuntAla Camp & Resort.

La partenza della Fiorino Mud sarà “alla francese” e avrà luogo tra le 5:48 e le 6:18 di sabato 22 maggio. I ciclisti inizieranno la loro avventura dal Circolo Canottieri di Firenze, proprio alle spalle di Ponte Vecchio e a due passi dal Duomo della città e da Piazza della Signoria.

Una bici da corsa in procinto di entrare nella città Toscana di Monteriggioni

Passando per boschi e dolci colline nel cuore del Chianti, giungendo a Siena, attraversando la Via Francigena e le Crete Senesi con i suoi difficili muri in strade bianche, gli atleti arriveranno nella zona caratterizzata dalla macchia mediterranea della Maremma prima di concludere la propria avventura gravel al PuntAla Camp & Resort.

Proprio qui ci sarà un piccolo buffet per recuperare energie, un’area docce per levarsi di dosso le fatiche della giornata, un’area dedicata agli stand degli sponsor e diversi servizi tecnici offerti dal team del Punta Ala Trail Center, che in qualità di partner tecnico della manifestazione aiuterà i partecipanti anche nell’organizzazione del pernottamento.

Il bagaglio viene gratuitamente trasportato da Firenze a Punta Ala e una volta finita la corsa, a 14 km dall’arrivo c’è la stazione di Follonica per tornare comodamente in treno verso Firenze.

Le iscrizioni dovranno avvenire entro il 20 maggio 2021 (termineranno in automatico una volta raggiunte le 300 unità) e la quota prevista per la partecipazione alla Fiorino Mud è di 45 euro (IVA inclusa). Nel prezzo rientra anche il trasporto gratuito del bagaglio del partecipante dal luogo di partenza a quello di arrivo.

Chi lo desiderasse può inoltre partecipare con una squadra di minimo cinque persone, selezionando l’opzione “Iscrizione Team” durante la compilazione del modulo online.

Un rider impegnato in una discesa di enduro del Punta Ala Trail Center

PuntAla Camp & Resort e Punta Ala Trail Center

Partner della Fiorino Mud nonché sede di arrivo sarà il PuntAla Camp & Resort, un camping toscano che offre una vasta gamma di servizi per chi è alla ricerca di una vacanza a contatto con la natura.

All’interno del PuntAla Camp & Resort si trova anche la base operativa del Punta Ala Trail Center, un mountain bike resort che sorge proprio sul mare di Castiglione della Pescaia.

Famoso per aver ospitato la prima edizione dell’Enduro World Series nel 2013 e tanti altri eventi legati al mondo enduro, XC e gravel, il Punta Ala Trail Center è sicuramente una delle destinazioni più famose d’Italia quando si parla di mountain bike.

A breve distanza della sua base operativa è infatti possibile cimentarsi con alcuni tra i più conosciuti tracciati della zona e affrontare discese divertenti adatte a tutti i rider. Pedalando sui numerosi sentieri creati e mantenuti in maniera impeccabile da esperti trail builder è quindi possibile trascorrere una vacanza sportiva e all’insegna della MTB.

Non è un caso quindi che il PuntAla Camp & Resort sia stato scelto come partner della bike experience Fiorino Mud.

Per maggior informazioni sull’evento in programma il 22 maggio 2021 vi consigliamo di visitare il sito internet ufficiale della Fiorino Mud.

iscrizione newsletter

Iscriviti alla newsletter di BiciLive.it


Ho letto e accetto le Politiche di Privacy

A proposito dell'autore

Un giovane comasco con il cuore diviso tra mountain bike, che pratica per diletto nel tempo libero, e la corsa su strada, che ama seguire in TV e dal vivo. La passione per la prima nasce per amore della natura, la seconda grazie ad un nonno tifoso sfegatato del Pirata.