Cannondale (www.cannondale.com) ha presentato giusto qualche giorno fa la nuova MTB Scalpel Carbon SE LTD Lefty, una novità 2021 che entra a far parte della famiglia Scalpel SE. Si tratta di una trail bike full suspended con telaio in carbonio equipaggiata con una (altrettanto nuova) forcella Lefty Ocho Carbon da 120 mm di escursione e ruote da 29 pollici.

La scelta di una corsa di 120 mm è in controtendenza rispetto alle sorelle della serie Scalpel SE, ma per il top di gamma i tecnici di Cannondale hanno deciso di introdurre questa interessante novità che promette performance superiori.

La parte frontale della nuova Scalpel Carbon SE LTD, con dettaglio di manubrio e forcella Lefty Ocho 120

Maneggevole e leggera (in taglia M il peso dichiarato è di soli 11,2 kg), la Scalpel Carbon SE LTD Lefty è offerta al pubblico al prezzo di 8.399 euro (IVA inclusa).

Ma non è tutto: in occasione del lancio di questo modello Cannondale ha deciso di presentare anche la Lefty Ocho 120, disponibile in aftermarket a partire da luglio al prezzo di 1.559 euro (IVA inclusa)

Siete curiosi di scoprire tutto nei minimi dettagli? Andiamo!

Particolare dello stelo della Lefty Ocho 120

Lo stelo della Lefty Ocho 120 è stato modificato ed è più robusto e più lungo di 3 mm rispetto alla versione da 100 mm di escursione.

La nuova forcella Lefty Ocho

Partiamo subito a parlare della nuova forcella Lefty Ocho 120, una grande news per la famiglia di mountain bike biammortizzate Scalpel SE. Si tratta di un elemento realizzato interamente in carbonio e disponibile solo per ruote da 29 pollici.

Il suo cambiamento principale riguarda da vicino l’escursione, aumentata a 120 mm, ma anche la sua costruzione è differente rispetto alle altre versioni. Questa forcella ha infatti un offset di 50 mm quindi più corto di 5 mm in confronto al modello da XC e nonostante l’irrobustimento operato dai tecnici del brand americano riesce a mantenere il suo peso complessivo a un valore di 1.550 grammi.

In particolare per garantire maggiore solidità e rigidezza è stato aggiunto del materiale nei punti più critici del fodero, dettaglio che ha aumentato di qualche grammo (60 g per l’esattezza) il peso finale rispetto alla versione da XC.

Cannondale ha inoltre ritoccato e irrobustito lo stelo. La modifica riguarda la sua lunghezza che è stata aumentata di 3 mm rispetto alla versione da 100 mm. Tale aggiornamento ha interessato anche il dimensionamento e il posizionamento delle due camere d’aria, che sono leggermente più piccole.

Dettaglio della nuova forcella Lefty Ocho 120 vista dall’alto

Altra miglioria riguarda la regolazione della compressione alle basse velocità che può essere modificata dall’utente agendo direttamente tramite il nuovo comando manuale e scegliendo tra due posizioni: Active e Climb, che permettono rispettivamente di aprire o chiudere completamente la forcella.

Cannondale assicura inoltre la completa compatibilità con un comando remoto e garantisce naturalmente la possibilità di regolare il ritorno della nuova Lefty Ocho 120. Chi volesse può anche decidere di ridurre l’escursione massima a 110 mm anziché a 120 mm, ma tale operazione deve essere effettuata dal personale specializzato dei centri Lefty autorizzati.

Continuando con le novità, un altro accorgimento tecnico introdotto da Cannondale è il sistema StopLock. Introdotto con la Lefty Ocho precedente, questo attacco permette di rimuovere rapidamente la pinza del freno senza il bisogno di usare delle chiavi, facilitando le manovre di montaggio e smontaggio.

Lo sgancio rapido StopLock è compatibile con dischi da 160 e 180 mm, ma non lo è invece per rotori più grandi da 200 mm. Grazie a uno speciale adattatore la nuova Lefty comunque può essere utilizzata anche con dischi da 200 mm senza però godere del vantaggio dell’innovativo sistema di Cannondale.

Al momento la forcella Lefty Ocho da 120 mm di escursione è però disponibile solo sulla nuova Cannondale Scalpel Carbon SE LTD che per la precisione monta dei freni con dischi da 180/160 mm.

Per poterla acquistare in aftermarket si dovrà attendere a luglio, quando sarà disponibile al pubblico al prezzo di 1.559 euro (IVA inclusa).

La nuova MTB Scalpel Carbon SE LTD Lefty in colorazione Mantis vista lateralmente

Il telaio della Cannondale Scalpel Carbon SE LTD 2021

Dopo una introduzione sulle novità riguardanti la Lefty Ocho 120 è giunto il momento di passare ad analizzare nello specifico la nuova trail bike di Cannondale.

La Scalpel Carbon SE LTD è infatti una mountain bike biammortizzata sviluppata per chi ama cimentarsi su percorsi offroad ed è alla ricerca di un mezzo leggero e divertente. Ne sa qualcosa il nostro Claudio Riotti che si è divertito nel test della Cannondale Scalpel Hi-Mod 1 2021, la sorella “da gara” della SE qui presentata.

Il modello top di gamma della linea Scalpel SE si contraddistingue per un leggero telaio full carbon, lo stesso dei modelli da XC. Il suo angolo di sterzo si presenta però più aperto (67 gradi) rispetto alle altre versioni e ciò rende questa MTB full suspended particolarmente maneggevole e adatta al trail riding. Il tubo piantone invece ha un angolo piantone effettivo di 74°.

Una tabella illustra le geometrie delle Scalpel Carbon SE LTD in funzione della taglia

Il telaio della Scalpel Carbon SE LTD presenta un angolo di sterzo di 67° e un angolo piantone di 74°.

Il telaio in carbonio mostra inoltre delle linee pulite grazie al passaggio di cavi Direct Line che instrada internamente tutti i cavi lasciando un look più semplice e fluido.

Nonostante questo accorgimento salta all’occhio la predisposizione per il montaggio di un doppio porta borraccia e del Kit Stash, due dettagli molto utili per chi è abituato a pedalare per diversi chilometri. In particolare il Kit Stash è una soluzione che trova spazio sotto la borraccia del tubo obliquo e che permette di avere sempre con sé e in modo molto ordinato tutto ciò che serve per le riparazioni.

Lasciandoci alle spalle il lato estetico e funzionale e volgendo lo sguardo a quello delle performance, notiamo che tra gli elementi chiavi delle prestazioni della nuova Scalpel Carbon SE LTD spicca la tecnologia Flex Pivot.

I foderi in carbonio brevettati da Cannondale infatti creano dei perni di collegamento Horst virtuali che garantiscono resistenza, flessibilità e non necessitano di manutenzione.

Altra soluzione che è stata adottata dai tecnici del brand è l’Integrazione Asimmetrica che regala robustezza e rigidezza alla ruota posteriore. Unico nel suo genere, questo sistema permette inoltre di avere più spazio a disposizione per i copertoni evitando così l’accumulo di fango, ma soprattutto gioca su dei foderi bassi molto corti per assicurare agilità e dinamismo.

La guarnitura monocorona della mountain bike Cannondale Scalpel Carbon SE LTD

Le caratteristiche tecniche della Scalpel Carbon SE LTD

Come abbiamo detto il telaio della Scalpel Carbon SE LTD non è lo stesso degli altri allestimenti del segmento Scalpel SE, ma anche il montaggio tecnico non è identico.

Questa mountain bike full suspended adotta un sistema di sospensioni da 120 mm sia all’anteriore che al posteriore composto da una forcella Lefty Ocho 120 e da un ammortizzatore RockShox SIDLuxe Ultimate che collaborano per smorzare efficacemente le sollecitazioni e gli urti derivanti dal terreno.

Cambiando quindi la componentistica, Cannondale propone una bicicletta in stile down country molto leggera: il suo peso in taglia M e senza pedali è infatti dichiarato a 11,2 kg.

Per ottenere tale valore i tecnici del brand americano hanno puntato sull’utilizzo del carbonio. Oltre che per telaio e forcella, questo materiale è stato scelto anche per manubrio e ruote da 29 pollici.

Esse si compongono da cerchi HollowGram 25 Superlight Hi-Impact Carbon, raggi DT Swiss Competition Race e mozzi sempre firmati HollowGram.

Particolare del freno a disco posteriore

I pneumatici con battistrada largo montati sulle ruote invece sono del tipo Maxxis Ardent Race 29×2.40″ all’anteriore e Maxxis Recon Race 29×2.35” al posteriore e regalano buon grip e ottima trazione anche sui terreni più sconnessi.

Proseguendo con l’analisi delle altre caratteristiche tecniche, notiamo come la nuova Scalpel Carbon SE LTD sia equipaggiata con una trasmissione Sram X01 Eagle a 12 velocità. In particolare alla monocorona da 34 denti è stata affiancata una cassetta con scalatura 10-52, una scelta che permette al rider di affrontare anche le salite più dure.

Passando al lato sicurezza e affidabilità, la nuova MTB 2021 di Cannondale punta invece su freni idraulici a disco Sram Level LTM con rotori da 180 all’anteriore e da 160 al posteriore, che garantiscono frenate precise e potenti in ogni istante.

Completano il quadro il reggisella telescopico Cannondale DownLow Dropper con comando remoto al manubrio e la comoda sella Fabric Scoop Flat Race.

Dettaglio dell’ammortizzatore posteriore RockShox SIDLuxe Ultimate

Cannondale Scalpel Carbon SE LTD Lefty 2021: disponibilità e prezzi

La nuova Scalpel Carbon SE LTD è sempre connessa grazie al sensore ruota integrato che raccoglie tutte le informazioni sull’uscita e permette di analizzarle tramite la pratica App, dove si possono trovare anche altri servizi molto utili.

Offerta al pubblico in quattro taglie (S, M, L e XL) questa mountain bike full suspended da trail gode inoltre del Proportional Response, una tecnologia di Cannondale che utilizza la stessa cinematica per tutte le taglie e rende l’esperienza di guida uguale per tutti i ciclisti.

Presente in catalogo in unica colorazione Mantis, ovvero verde militare metallizzato, la Scalpel Carbon SE LTD 2021 è disponibile presso i rivenditori ufficiali Cannondale al prezzo di listino di 8.399 euro (IVA inclusa).

Inoltre vi ricordiamo nuovamente che la forcella Lefty Ocho 120 è per ora disponibile solo su questa MTB ma sarà offerta al pubblico in aftermarket a partire da luglio 2021, al prezzo di 1.559 euro (IVA inclusa).

Per maggiori informazioni vi consigliamo di visitare il sito ufficiale di Cannondale.

iscrizione newsletter

Iscriviti alla newsletter di BiciLive.it


Ho letto e accetto le Politiche di Privacy

A proposito dell'autore

Un giovane comasco con il cuore diviso tra mountain bike, che pratica per diletto nel tempo libero, e la corsa su strada, che ama seguire in TV e dal vivo. La passione per la prima nasce per amore della natura, la seconda grazie ad un nonno tifoso sfegatato del Pirata.