Alex Lupato e il fratello Danny fanno man bassa nella gara di casa. Dietro ci sono Casadei e Sottocornola, con un quinto posto di Levra, un 17enne da tenere d’occhio

In Nuova Zelanda Alex ha girato parecchio coi pro, e si vede. Dopo solo quattro giorni dal suo rientro in Italia l’atleta coggiolese saluta la sua gente con una bella vittoria, davanti al fratello Denny, sulle “loro” prove speciali (con la nuova Ps Pancrazio) curate dal mitico Fulvio, il padre. Sembra tutto scontato ma non è così:

le condizioni erano a dir poco infelici per i primi partenti dopo la pioggia di domenica e la temperatura vicina allo zero la mattina del lunedì di gara.

 

image2-2

La gara si è infatti svolta il lunedì 6 aprile, giornata di festa dopo la Pasqua, dove Alex non si era ancora ripreso del tutto dal fuso orario di Rotorua (era tornato giovedì) e gli avversari erano più agguerriti che mai, tra gli altri Nicola Casadei che chiude terzo e Davide Sottocornola, anche lui “quasi local”, che termina quarto, con la sorpresa di Alessandro Levra, dell’FRM Young Factory team, che a diciassette anni mette dietro un buon numero di rider forti e ben più esperti di lui.

Condizioni molto diverse tra i primi rider scesi su una viscida patina di fango e gli ultimi, quasi neanche sporchi e con un terreno ben diverso, che hanno visto la classifica rimescolarsi col passare delle prove speciali.

Tanti giovanissimi e tante ragazze presenti, il che fa ben sperare per il futuro di questa disciplina più in voga che mai in Italia, dove, senza per forza riferirmi ad eventi accaduti, a volte ancora capita che si scontri con realtà che non hanno capito che la mountain bike può essere una risorsa turistica in grado di rilanciare il territorio dove viene praticata, sia essa con gare, eventi o semplicemente escursionismo in mtb.

A breve disponibili le classifiche sul sito www.360enduro.it

Stay tuned per le prossime gare!

 

 

iscrizione newsletter

Iscriviti alla newsletter di BiciLive.it


Ho letto e accetto le Politiche di Privacy

A proposito dell'autore

Patito delle due ruote fin da bambino, bmx, motocross, le prime mtb. Dal 2007 sui campi di gara enduro e downhill in tutta Italia, dal 2013 è istruttore di mountain bike presso Gravity School. Con BiciLive fin dall'inizio, la bici è il suo pane quotidiano!